Cronaca Italia

Bimba violentata su un pulmino da un 70enne di Firenze: le offriva in cambio 5 o 10 euro, condannato

Condannato un 70enne di Firenze, accusato di aver abusato di una bimba di 11 anni mentre la portava col pulmino a svolgere attività sportiva: in cambio, le avrebbe offerto 5 o 10 euro.
Bimba violentata su un pulmino da un 70enne di Firenze: le offriva in cambio 5 o 10 euro, condannato

È arrivata la sentenza contro un 70enne di Firenze, accusato di aver violentato più volte una bimba di 11 anni. L’uomo, è emerso dalle indagini, la abusava sessualmente su un pulmino mentre la riportava a casa dopo l’attività sportiva. In cambio, le offriva una somma di denaro di pochi euro che rendono la vicenda ancora più surreale e drammatica.

Abusata sul pulmino da un 70enne: incubo per una bimba di 11 anni

La vicenda, secondo quanto riporta l’agenzia Ansa, risale all’autunno del 2019. Un 70enne residente a Firenze si sarebbe reso colpevole di terribili abusi sessuali su una bambina che era chiamato a portare alle attività sportive e quindi di nuovo a casa.

Le indagini hanno fatto emergere che l’uomo avrebbe ottenuto la fiducia dei genitori della bimba e di altri in qualità di volontario di una società sportiva: era incaricato di riportare la giovane e altri bambini a casa dopo gli allenamenti con un pulmino.

In più occasioni, avrebbe fatto in modo di riaccompagnare l’11enne per ultima per rimanere da solo sul pulmino con lei. A quel punto, sarebbero iniziati gli abusi sessuali. Dalle indagini, la bimba sarebbe stata l’unica minorenne vittima delle azioni dell’uomo.

70enne offre 5 o 10 euro dopo gli abusi su una bimba: condannato a 15 anni

Tra gli aspetti drammatici della già orrifica vicenda, è emerso il fatto che nelle circostanze degli abusi, il 70enne avrebbe poi offerto alla vittima una somma di 5 o 10 euro.

Nel farlo, le avrebbe detto di stare tranquilla e di non dire a nessuno quello che era successo, riferisce Ansa. ieri, sempre secondo quanto riportato dalla fonte, è arrivata la sentenza di condanna nei confronti dell’uomo, che era stato già arrestato e messo ai domiciliari a febbraio 2020 in esecuzione di una misura cautelare disposta dal giudice per le indagini preliminari.

Il pubblico ministero aveva chiesto 18 anni di reclusione, mentre la condanna imposta dai giudici per gli abusi della 11enne è stata di 15 anni di carcere.

Nella giornata di ieri, venerdì 29 aprile 2022, in tema di minori sono emersi terribili maltrattamenti nei confronti di una bimba disabile di Brescia: sotto accusa, in questo caso, un’assistente scolastica scoperta tramite telecamere nascoste installate nella scuola.

Potrebbe interessarti