Programmi TV

Roby Facchinetti commenta l’ipotesi reunion dei Pooh: a Domenica In parlano anche Red Canzian e Riccardo Fogli

A Domenica In Roby Facchinetti, Red Canzian e Riccardo Fogli parlano dell'ipotesi reunion per i Pooh, dopo lo scioglimento nel 2016: la loro reazione alla domanda di Mara Venier.
roby-facchinetti-domenica-in-ipotesi-reunion-pooh

Festeggiamenti e grandi sorprese a Domenica In per Roby Facchinetti, nel giorno del suo 78° compleanno. Il frontman dei Pooh riceve le sorprese dei colleghi Riccardo Fogli, Red Canzian e Dodi Battaglia e offre un suo pensiero sull’ipotesi reunion per il gruppo. Il giudizio del cantante è chiarissimo e ha a che fare con la dolorosissima assenza del compianto Stefano D’Orazio, ricordato in studio: le sue parole.

Roby Facchinetti e la reunion dei Pooh: il cantante commenta l’ipotesi

A Domenica In Roby Facchinetti festeggia il suo 78° compleanno circondato dall’affetto di amici e colleghi. Per il frontman dei Pooh tantissime sorprese, da Red Canzian in video-collegamento a Riccardo Fogli in studio al suo fianco, sino a Dodi Battaglia a distanza per pochi istanti, per via di alcuni problemi di collegamento.

I grandi amici di Roby Facchinetti lo celebrano e ricordano la storia del gruppo musicale, culminata nel 2016 con lo scioglimento nel cinquantennale della loro fondazione.

Mara Venier, osservando l’aura di affetto attorno a Roby Facchinetti da parte di tutti i suoi colleghi, gli chiede se i Pooh potranno mai ritornare insieme. Il cantante ne parla chiaramente e non manca un riferimento all’assenza del compianto Stefano D’Orazio, da lui ricordato in studio pochi istanti prima.

I Pooh non esistono purtroppo – spiega Facchinetti – Nel 2013 se ne andò il nostro poeta Valerio Negrini, dopo purtroppo anche Stefano D’Orazio… Io ti dico, con il cuore in mano, che se ci fosse ancora Stefano, chiederei proprio ora ai Pooh di incidere un album. Partendo dal presupposto che quest’album possa essere il miglior album della nostra vita e, dopodiché, fare un tour: questo sarebbe stato il mio sogno. Ma adesso non possiamo più realizzarlo questo sogno: non essendoci più Stefano, non è più la stessa cosa.

Salendo sul palco, andremmo ad intaccare la nostra meravigliosa storia che deve rimanere così, come noi l’abbiamo creata, anche con il grande finale“.

I Pooh di nuovo insieme? Il parere di Red Canzian e Riccardo Fogli

Dello stesso pensiero Red Canzian in video-collegamento, che ribadisce il concetto del collega e la necessità di non intaccare il ricordo di Stefano D’Orazio tornando su un palco: “Secondo me bisogna anche essere in grado di dire di no, in cambio del rispetto che si deve avere per certe altre cose.

I Pooh senza Stefano non sono i Pooh. Senza di lui lo troverei una forzatura salire sul palco, sono d’accordissimo con quello che ha detto Roby“.

Anche Riccardo Fogli appoggia il pensiero dei colleghi su Stefano D’Orazio, lasciando però aperto uno spiraglio di speranza circa una loro ipotetica reunion: “Per me l’idea di passare un giorno con loro 3, con il bassista che mi dà consigli, con il fratellone a cantare le canzoni, con Dodi che suona la chitarra… Però capisco che non è facile senza Stefano, direi quasi impossibile“.

Potrebbe interessarti