Vai al contenuto

Mamma di 33 anni scomparsa da giorni: la polizia trova il corpo abbandonato in un bosco, con ferite alla testa

Pubblicato: 02/05/2022 11:02

Si sono spente le speranze di ritrovare Katie Kenyon in vita, la giovane mamma di 33 anni scomparsa da diversi giorni è stata ritrovata priva di vita in un bosco. Già sul finire della scorsa settimana la polizia di Lancashire ha confermato l’identità dei resti e anche la causa della morte.

Pochi giorni dopo la scomparsa, avvenuta il 22 aprile, la polizia ha tratto in arresto il fidanzato di lei, il 50enne Andrew Burfield, con l’accusa di omicidio.

Trovati i resti di Katie Kenyon, giovane mamma scomparsa il 23 aprile

Katie Kenyon, giovane mamma 33enne di due bambini originaria di Padiham Burnley, nel Lancashire, è morta. La polizia non ha più dubbi e ha confermato l’identità dei resti rinvenuti nella foresta di Bowland erano i suoi.

La polizia, nel comunicato ufficiale, ha reso noto che: “È stata effettuata l’autopsia attraverso la quale è stata identificata la causa della morte, avvenuta per ferite alla testa. I nostri pensieri vanno alla famiglia di Katie e ai suoi cari in questo momento difficile; che continueranno ad avere il supporto delle autorità”.

La scomparsa di Katie Kenyon e l’arresto del fidanzato

La scomparsa di Katie Kenyon risale allo scorso 22 aprile. Come si legge su Sky News, la donna è stata vista l’ultima volta intorno alle 9.30 del mattino mentre saliva a bordo di un van Ford Transit grigio. Il mezzo ha lasciato Burnely e si è diretto verso l’area Bolton-by-Bowland a nord del Lancashire, dove si trova la foresta nella quale sono stati trovati i resti.

Andrew Burfield, fidanzato 50enne della donna, è stato arrestato con l’accusa di omicidio. Lo scorso 30 aprile è apparso davanti alla Corte della Corona di Preston in collegamento dalla prigione HMP Preston. L’uomo ha parlato per 7 minuti solo per confermare la sua identità; la prima udienza è prevista per il prossimo 14 novembre.

Continua a leggere su TheSocialPost.it