Economia e Lavoro

Al lavoratore che non va in macchina in ufficio spetta un importante premio dal governo: come funziona il bonus

Tra le misure previste dal Decreto aiuti c'è anche un bonus di 60 euro per i lavoratori che hanno bisogno di acquistare un abbonamento per metro e bus. In cosa consiste il sostegno.
Bonus di 60 euro per lavoratori che sottoscrivono un abbonamento bus e metro: la misura nel Decreto Aiuti

Si torna ancora una volta sui bonus proposti dal governo per aiutare i cittadini con reddito basso. Tra i tanti punti approvati nel Decreto Aiuti anche un sostegno per i lavoratori che hanno la necessità di acquistare un abbonamento per i mezzi pubblici (metro e autobus). Come funziona la nuova misura.

Sostegno ai lavoratori che acquistano un abbonamento a bus e metro: come funziona

Tra le novità introdotte dal Decreto Aiuti, saranno introdotte anche delle agevolazioni per chi viaggia sui mezzi pubblici. La misura, indirizzata ai lavoratori con salario basso e studenti, prevede un massimo di 60 euro per acquistare un abbonamento bus e metro.

Per poterlo ottenere il reddito non dovrà superare il 35mila euro e non si deve essere beneficiari del Reddito di Cittadinanza. Al momento però non è ben chiaro come sarà possibile richiedere il sostegno – se dunque tramite piattaforma dedicata o direttamente durante l’acquisto del biglietto.

Si ricorda inoltre che il bonus potrà essere utilizzato per l’acquisto di un solo abbonamento e quest’ultimo avrà il nome del titolare riportato sopra (non sarà dunque possibile cederlo a nessuno).

Dercreto Aiuti: bonus di 200 euro per lavoratori e disoccupati

In questi giorni si è molto discusso inoltre anche del bonus di 200 euro rivolto sia ai lavoratori che ai cittadini al momento disoccupati.

Al contrario del sostegno per l’abbonamento metro e bus infatti sarà possibile richiederlo anche se si percepisce il Reddito di Cittadinanza.

Il sostegno sarà erogato una tantum ed è stato pensato per compensare gli effetti dell’inflazione e dell’aumento dei prezzi dell’energia. Come per la misura su illustrata, per richiederlo il reddito non deve superare i 35mila euro e sarà erogato automaticamente tra giugno e luglio in busta paga.

Potrebbe interessarti