Gossip

Chiara Ferragni, racconta ora il periodo difficile:”Mi ripetevo, “Perché mai dovrebbero credere in me?”

Chiara Ferragni ha raccontato alcuni momenti complessi dei suoi esordi, e del fatto che abbia passato una fase della sua vita in cui non ha creduto in se stessa: "Mi criticavano".
Chiara Ferragni, racconta ora il periodo difficile:"Mi ripetevo, “Perché mai dovrebbero credere in me?"

Chiara Ferragni oggi, oltre ad essere un’imprenditrice di successo, è anche un simbolo di crescita personale che molti prendono ad esempio. Alla base della sua filosofia d’impresa e di vita c’è sempre stato, come lei ha spiegato molte volte, il voler credere che tutti possano avere il diritto di perseguire i propri sogni e tentare di avere successo in quello che desiderano.

Chiara Ferragni e gli esordi nella carriera: “Molte persone più adulte di me mi criticavano”

Anche Chiara Ferragni, però, ha avuto momenti di difficoltà e quella che oggi è una persona che crede molto in se stessa, ha rivelato in un’intervista a Il Corriere della Sera di aver vissuto momenti di forte insicurezza.

All’inizio della sua carriera erano in pochi a credere in lei, e le accuse maggiori arrivavano da persone più vecchie e che erano da molto più tempo di lei nell’ambiente. “Quando ho iniziato ad avere successo ed ero ancora una ragazzina, in tanti mi attaccavano. Molte persone più adulte di me mi criticavano”. Per questo motivo l’imprenditrice digitale aveva cominciato a dubitare di se stessa e delle sue capacità: “sentivo di non meritare quello che mi stava succedendo. Ascoltando chi invece mi seguiva e mi sosteneva mi ripetevo: “Perché mai dovrebbero credere in me?”.

Chiara Ferragni, imprenditrice digitale: un taccuino per ricordarsi il suo talento

L’epifania è arrivata dopo, quando si è concentrata su quello che aveva in ogni momento della sua vita: “Mi sono detta: “Sto facendo una cosa innovativa, ho un team bellissimo: io so quanto valgo”. È fondamentale avere la consapevolezza del proprio valore”. Oggi, Chiara Ferragni del suo valore è consapevole ma quando capita che se ne dimentichi, corre ai ripari con un metodo speciale: “Oggi, quando mi capita di dimenticarmene, rileggo il taccuino in cui scrivo ogni caratteristica, obiettivo raggiunto, esperienza portata a termine che mi rendono fiera di me.

È importante riconoscerci dei meriti, darci una pacca sulla spalla e dire: hai raggiunto degli obiettivi, devi esserne fiera”.

Chiara Ferragni, d’altronde, un grande merito se lo riconosce: “L’innovazione per me è aver fatto qualcosa che non aveva mai fatto nessun altro. Aver creduto nei social network dall’inizio, quando ancora in pochi li ritenevano un media. Ho compreso sin da subito il potenziale del mondo digitale”.

Potrebbe interessarti