Gossip

La Regina Elisabetta II è morta: l’annuncio della BBC e la reazione della televisione italiana

La regina d'Inghilterra Elisabetta II "è morta in pace a Balmoral questo pomeriggio". L'annuncio della famiglia reale e della BBC.
La Regina Elisabetta II è morta: l'annuncio della BBC e la reazione della televisione italiana

La regina Elisabetta II è morta all’età di 96 anni, nell’anno del Giubileo di platino del suo regno. Le televisioni di tutto il mondo hanno stravolto i palinsesti per darne l’annuncio.

La regina Elisabetta è morta: l’annuncio della BBC

Tutti hanno temuto l’annuncio per ore, e nessuno in fondo ci credeva davvero. Quando questo pomeriggio la BBC ha interrotto tutte le trasmissioni e attivato il programma “London Bridge is down”, il peggio ha fatto capolino. Pochi minuti fa, poi realtà la ha bussato alla porta. La regina Elisabetta si è spenta. Davvero. “La regina è morta in pace a Balmoral questo pomeriggio.

Il re e la regina consorte rimarranno a Balmoral questo pomeriggio e torneranno a Londra domani”. Brevi, eleganti e piene di cordoglio le parole della Royal Family che con un comunicato diffuso anche sui social annuncia la morte di sua maestà. “La regina è morta, lo annuncia il palazzo”: questo il titolo di primo piano sul sito della BBC news, che da oggi pomeriggio aveva lasciato intuire fosse successo il peggio. I membri della famiglia reale infatti si erano recati a Balmoral, in Scozia, lasciando presagire che la morte fosse prossima o già accaduta. La BBC aveva interrotto i programmi e sconvolto i palinsesti, sostituendo tutte le trasmissioni con report live dai luoghi simbolici della monarchia britannica: da Buckingham Palace al Castello di Wisdon fino allo stesso ingresso della redisenza estiva di Balmoral.

Ma soprattutto, giornalisti e conduttori erano già tutti vestiti di nero, come prevede il protocollo London Bridge is down, che regolamenta la situazione all’indomani della morte della sovrana. Ora tutto il mondo annuncia la scomparsa di una regina che ha scritto la storia di mezza Europa.

La reazione della televisione italiana: da Sky Tg24 ad Antonio Carprarica

C’era palese commozione negli studi di Sky Tg24 quando è arrivata la notizia.

La corrispondente da Londra, Tiziana Prezzo, stava documentando la folla di sudditi raccolti intorno a Buckingham Palace in segno di unione, quasi fosse un momento di famiglia. A un certo punto la Union Jack, la bandiera del Regno Unito, è calata a mezz’asta. L’immagine è arrivata prima del messaggio ufficiale della casa reale. Dagli studi di Sky, la giornalista Liliana Faccioli Pintozzi alla direzione di Sky Tg 24 Mondo, che per quasi cinque anni ha fatto la corrispondente da Londra, ha a stento trattenuto la commozione e ha letto l’annuncio della Royal Family con voce rotta.

Gli indizi c’erano tutti. Già nel pomeriggio, Antonio Caprarica, storico volto Rai, giornalista esperto della famiglia reale, ha dichiarato a Fanpage.it che “La pubblicità dell’annuncio riguardante le sue condizioni ci fa capire quanto grave sia in questo momento la situazione. I familiari – ha detto Caprarica a Fanpage – sono stati convocati a Balmoral per quello che sembra essere l’ultimo saluto. Carlo accoglierà la Corona così come previsto e fra qualche mese si parlerà dell’incoronazione. Con la sua morte si chiude un’epoca.

Incisive le prime parole di Liz Truss, nominata premier solo due giorni fa, che ha letto il comunicato di cordoglio del parlamento chiudendo il suo discorso con la formula, che non si usava da 70 anni, “God save the king”

Potrebbe interessarti