Spettacolo

Nour, tutto sul film con Sergio Castellitto: la trama, gli attori e le curiosità sul capolavoro che parla di migranti

Nour è un film andato in gara al Torino Film Festival del 2019 ed ha avuto grande successo: ad interpretarlo Sergio Castellitto, che interpreta un dottore coraggioso.
Nour, tutto sul film con Sergio Castellitto: la trama, gli attori e le curiosità sul capolavoro che parla di migranti

In gara al Torino Film Festival del 2019, e uscito nelle sale l’anno successivo, Nour è un film diretto da Maurizio Zaccaro, ed interpretato da Sergio Castellitto che ora arriva anche in televisione con la messa in onda il 2 ottobre su Rai 3. Tratto dal libro scritto da Pietro Bartolo, intitolato Lacrime di Sale, Nour racconta la vicenda di una ragazzina di 10 anni che giunge in Europa dopo un lungo e pericoloso viaggio.

Nour, gli attori: Linda Mresy e Sergio Castellitto

Nour è una ragazzina che è arrivata nell’isola di Lampedusa dopo un lungo e travagliato viaggio e dopo aver superato anche un nubifragio mentre si trovava sul barcone.

La bambina è interpretata da Linda Mresy, mentre il personaggio di Sergio Castellitto è quello del dottor Pietro Bartolo, che soccorre i migranti tra i quali Nour. Il dottore si occupa della bambina e contemporaneamente diventa il suo eroe. Infatti oltre a curarla, il dottor Bartolo cerca di darle sia una vita presente che un futuro sereno, come dovrebbe essere normale per i bambini di 10 anni. Il film è di genere drammatico ed oltre a Sergio Castellitto e Linda Mresy è interpretato da Raffaella Rea, Thierry Toscan, Valeria D’Obici, Fabio Bussotti e Martina Palmitesta.

Nour, la trama del film con Sergio Castellitto

Sia il libro di Pietro Bartolo, che il film interpretato da Sergio Castellitto, pongono l’accento sul tema dell’immigrazione via mare con la problematica più importante che è quella che riguarda i bambini che giungono soli sulle coste italiane dopo viaggi molto difficili e si trovano in condizioni molto disagiate.

Il libro racconta la vicenda quotidiana di un medico che si trova a fare i conti tutti i giorni con queste situazioni in cui si alternano dolore e speranza. Come tutti i film tratti da una storia vera, Nour è molto aderente alla realtà e mette in evidenza le azioni del dottore che non si tira indietro di fronte alla situazione della piccola Nour.

Una vicenda che dovrebbe rappresentare un insegnamento per tutti e che potrà essere vista anche in televisione il 2 ottobre prossimo.

Potrebbe interessarti