Gossip

Bianca Atzei, le prime parole dall’ospedale: “Ho rischiato”, la situazione clinica era drammatica

Bianca Atzei si trova all'ultimo mese di gravidanza ed ha appena vissuto giorni di grande paura: le sue parole sulla gravidanza.
Bianca Atzei e Stefano Corti svelano il nome del figlio in arrivo: la reazione inaspettata di un famoso vip

Bianca Atzei è in un momento molto delicato della sua vita: a pochi giorni dal parto, la cantante è stata ricoverata d’urgenza in ospedale per via di alcuni problemi fisici che hanno messo a rischio la sua salute.

È stato il compagno Stefano Corti a raccontare cosa stava succedendo ed a spiegare che la fidanzata si trovava in ospedale, alla clinica Mangiagalli, per una polmonite e dei problemi correlati. Ora è lei, che ha recuperato un po’ le forze, a parlare. Nelle sue parole è evidente il suo attuale sollievo, ma anche la sua stanchezza dovuta ai problemi fisici: “Sono un bel po’ più leggera e più serena ora, quindi ho deciso di ringraziarvi tantissimo per tutti i messaggi di affetto e amore che mi state scrivendo ormai da più di una settimana.

Per me siete un po’ una salvezza, non mi avete fatto sentir sola (…) Sto nettamente meglio, il mio bimbo sta bene, è sempre stato monitorato 24 ore su 24, è qui dentro alla mia panciona, protetto. Ringrazio l’equipe e tutti i medici che mi hanno coccolato tantissimo ed hanno cercato di capire quale fosse il problema”.

Bianca Atzei ricoverata in ospedale per problemi, ha la polmonite: la situazione

Bianca Atzei e le parole serie: “Ho rischiato di dover partorire”

I suoi problemi di salute hanno anche rischiato di anticipare il parto, probabilmente per tutelare la salute del piccolo: “Ho passato giorni complicati, con esiti sempre in peggioramento per colpa di un’infezione.

Ho rischiato di dover partorire e fare le trasfusioni. Sono stata fortunata e sono stata nelle mani di grandi dottori che oltre ad aver usato la loro professionalità, hanno messo il cuore. Hanno curato subito l’infezione e dopo qualche giorno è ristabilito tutto. Grazie. Non vedo l’ora di tenere in braccio Noa Alexander e son sicura che passerà tutta questa paura che ho provato”.

Potrebbe interessarti