Vai al contenuto

Attentato a Gerusalemme, almeno tre morti in attentato di Hamas: anche una 16enne e una ragazza incinta

Pubblicato: 30/11/2023 15:24
attentato terroristico Gerusalemme Hamas

Un attentato terroristico si è verificato a Gerusalemme, nello Stato di Israele, dove stamattina due persone armate hanno aperto il fuoco a una fermata dell’autobus in un sobborgo della città, uccidendo almeno tre persone e ferendone una decina. Secondo il ministro israeliano per la Sicurezza Nazionale, Itamar Ben Gvir, “i due terroristi erano operativi di Hamas”. Il bilancio è terribile: tra le vittime dell’attentato ci sono anche una ragazza di 16 anni ed una di 24, che era incinta.
Leggi anche: Gaza, è tragedia: i piccoli Kfir e Ariel non ce l’hanno fatta

L’attentato arriva dopo che i leader politici di hamas hanno dichiarato che è responsabilità di Israele se non c’è stato un nuovo accordo: “Israele ha rifiutato di ricevere sette donne e bambini ostaggi e i corpi di altri tre che i terroristi hanno detto essere stati uccisi durante il bombardamento israeliano in cambio di un’estensione temporanea della tregua”. Nella notte intanto sono stati liberati 7 cittadini palestinesi. Il clima di tensione è aumentato dopo l’arrivo della notizia della morte del piccolo Kfir Babas, l’ostaggio di soli 10 mesi ucciso insieme alla madre ed al fratellino di 4 anni.

Ben Gvir precisa anche che i due autori dell’attentato terroristico erano parenti e vivevano a Tzur Bahar, a Gerusalemme est. Nella loro automobile sarebbero stati rinvenuti centinaia di proiettili. “Attivisti di Hamas hanno organizzato l’attentato. – aggiunge – Hamas ci parla a due voci: una è quella delle tregua, l’altra è quella del terrorismo. Noi non dobbiamo mostrare alcuna debolezza. Con Hamas dobbiamo dialogare solo attraverso i mirini e mediante la guerra”.

Il ministro spiega che sono intervenuti due militari ed un civile che hanno “neutralizzato” i due terroristi. Azione che secondo lui dimostra “quanto sia importante la politica di distribuzione delle armi ai civili”. Le vittime dell’attentato di Gerusalemme sono una giovane di 16 anni, un uomo di circa 70 anni e una terza persona di cui non sono state fornite le generalità.
Leggi anche: La mamma di Noa, rapita da Hamas: “Ho un cancro in stadio terminale, fatemi riabbracciare mia figlia”

Ultimo Aggiornamento: 30/11/2023 15:33