Vai al contenuto

Morto Pino Pagani, addio allo speaker di Radio Zona Rossa e voce di Codogno nei giorni bui

Pubblicato: 09/12/2023 22:41
Pino pagami speaker morto

La comunità di Codogno piange la scomparsa di Pino Pagani, storico speaker di Radio Zona Rossa, deceduto l’8 dicembre all’età di 86 anni. Nota figura nella cittadina lombarda, Pagani ha accompagnato i codognesi durante i difficili mesi del Covid con il suo caloroso “Buongiorno codognesi”. Il triste annuncio della sua morte ha lasciato un vuoto incolmabile in città.

Pino Pagani, oltre ad essere la voce di speranza in tempi incerti, era un apprezzato poliedrico nel mondo culturale e associativo. La sua rubrica video sul dialetto locale e il suo impegno nella valorizzazione della cultura lombarda gli hanno valso il prestigioso premio “Antica credenza di Sant’Ambrogio“. La sua scomparsa segna la fine di un’era per Codogno, che ricorderà sempre il suo impegno e la sua voce rassicurante.

I funerali di Pagani si svolgeranno lunedì 11 dicembre, nella parrocchiale di Codogno. La città si unisce nel cordoglio per la perdita di questo amato cittadino, che ha lasciato un’eredità di impegno civico e culturale. Era noto per la sua generosità e capacità di comunicare, qualità che lo hanno reso una figura amata e rispettata.

Durante l’emergenza Covid, la voce di Pagani ha rappresentato un punto di riferimento per i cittadini, trasmettendo notizie e informazioni utili per affrontare la pandemia. La sua trasmissione su Radio Codogno, ribattezzata “Radio Zona Rossa” per l’occasione, è stata un faro di speranza e compagnia per molti.

La morte di Pagani ha provocato una profonda commozione nella comunità, con numerosi messaggi di cordoglio condivisi sui social media. I colleghi speaker della radio hanno espresso il loro dolore per la perdita: “Ciao mitico Pino, unico e inimitabile. Amico di mille puntate nella nostra radio. Ci mancherai, riposa in pace”.

La scomparsa di Pino Pagani lascia un vuoto non solo a Codogno, ma nel cuore di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e apprezzare la sua dedizione al servizio degli altri.