Vai al contenuto

Si chiude in bagno e si spara, gravissimo 16enne, i genitori erano in casa

Pubblicato: 13/12/2023 10:43

La Capitale si risveglia sotto shock: un ragazzo di sedici anni si è sparato un colpo di pistola alla testa, dopo essersi chiuso in bagno mentre i genitori erano in casa.
Leggi anche: Giù da ponte, Antonio suicida a soli 25 anni: cosa svela il biglietto lasciato a mamma e papà

L’adolescente è ora ricoverato in ospedale in gravissime condizioni. La vicenda è accaduta nel pomeriggio di ieri nel quadrante sud di Roma, in zona Tor de’ Cenci.

Secondo quanto si apprende, la pistola era del padre ed era regolarmente detenuta. Del caso si occupa la polizia, che sta ascoltando parenti e amici per ricostruire i motivi del gesto.

.

Ultimo Aggiornamento: 13/12/2023 12:02