Vai al contenuto

“Varrese cacciato”. Grande Fratello, il caso scoppia anche fuori: “I motivi sono gravissimi”

Pubblicato: 13/12/2023 09:02

Al Grande Fratello sono giorni di grande tensione. La stanchezza, dopo tanti mesi, comincia a farsi sentire e per alcuni concorrenti è più difficile che altri. A fare particolarmente fatica è Beatrice Luzzi, che è andata a chiedere aiuto a Marco Maddaloni. Lei però ha un problema specifico che ha un nome e un cognome: Massimiliano Varrese. All’uomo dice: “Come devo fare per liberarmi da Massimiliano? Mi dai una dritta? Dammi una dritta tu che sei un combattente. Ce l’ho addosso in un modo o nell’altro da tre mesi e non ce la faccio più. Rischio di fare qualcosa di estremo, non ce la faccio, le ho provate tutte. Ho anche provato ad ignorarlo e nulla funziona“.
Leggi anche: “Dopo Mirko se ne va anche lei”. Grande Fratello, la sua uscita farà felice qualcuno nella casa
Leggi anche: “Fuori dal Grande Fratello”. Mirko, il vero colpo di scena di questa edizione

In effetti le “attenzioni” di Massimiliano nei suoi confronti, sono più presenti che mai. Ora è addirittura Vanity Fair a schierarsi contro l’attore. Il giornalista Mario Manca, ha pubblicato un post proprio contro Varrese e ha scritto: “È possibile che le bestemmie siano più scorrette di una frase violenta nei confronti di una donna? Il dubbio, a guardare l’ultima edizione del Grande Fratello, è sempre più lecito visto che, da un po’ di mesi a questa parte, un uomo sta mettendo in piedi un castello di offese che vanno oltre l’antipatia personale e che si spingono pericolosamente verso l’odio e l’incitamento alla violenza nei confronti di una donna.

Beatrice Luzzi, la confessione choc: “Sono stanca”

E ancora Vanity Fair: “Lui è Massimiliano Varrese, attore noto per aver preso parte a ‘Carabinieri’, mentre lei è Beatrice Luzzi, attrice di lungo corso che il ‘GF’ ha eletto icona di questa edizione semplicemente perché Luzzi è una donna che sa quel che vuole ed è abituata a non farsi mettere i piedi in testa da nessuno. Nella Casa ha tanti nemici, incluso Varrese, che è da quando il reality è iniziato che non perde occasione per darle addosso, rincarando progressivamente la dose via via che il programma prosegue.

Vanity Fair scrive ancora: “‘Beatrice ha il male in corpo’, ‘Chiamiamo un esorcista’, ‘Beatrice sale sul groppone del maschio e gli vuole mangiare la testa, ma quando incontra il maschio sbagliato la rigira così’ sono solo alcune delle frasi che Varrese ha pronunciato di fronte a una produzione che, almeno fino ad ora, ha scelto di tacere, di non prendere nessun provvedimento è neanche di fare menzione dell’accaduto in diretta”.

E ancora: “Considerando anche l’impegno di persone come Gino Cecchettin, che si sta battendo per spiegare che il problema della violenza di genere è a monte e risiede nelle piccole cose, dal linguaggio al comportamento che si consuma dentro le mura di casa, l’impressione è che Varrese abbia dimenticato non solo di partecipare a un gioco ma anche le parole hanno un peso. – si legge sul profilo Instagram di Vanity Fair – Forse, arrivati a questo punto, sarebbe opportuno che qualcuno dicesse basta e ricordasse che, anche all’interno di un reality, ci sono atteggiamenti che non possono più essere tollerati”.