Vai al contenuto

Giovanna Pedretti, il servizio del Tg3 con le sue ultime parole scatena la polemica: “Guardami negli occhi”

Pubblicato: 15/01/2024 13:40
Giovanna Pedretti servizio Tg3

La morte di Giovanna Pedretti si sta trasformando in un caso politico. La titolare di una pizzeria di Sant’Angelo Lodigiano era diventata protagonista di una furiosa polemica social dopo che la giornalista Selvaggia Lucarelli e il suo compagno, lo chef Lorenzo Biagiarelli, avevano smascherato un suo presunto falso post in difesa di gay e disabili. La donna probabilmente non ha retto alla gogna mediatica. E così Matteo Salvini e altri esponenti della Lega partono all’attacco, prendendosela in particolar modo con il servizio del Tg3 che ha mandato in onda le ultime parole di Giovanna.
Leggi anche: “Mamma è in ospizio”, invece le fa cose orribili: una violenza atroce
Leggi anche: Morte di Giovanna Pedretti, lo sfogo dell’ex vicesindaco: “Incredibile che abbia inventato quella recensione”

L’inviato del Tg3 che intervista Giovanna Pedretti insiste sul fatto che il presunto commento contro gay e disabili di un suo cliente sembri palesemente falso. Così come la risposta pubblicata dalla donna. “Non so che cosa dirti, non ho una risposta da darti, guardami negli occhi”, così la Pedretti prova a difendersi dall’insistenza del giornalista. Un atteggiamento che a qualcuno è sembrato eccessivo.

Il video del servizio del Tg3 che scatena la polemica

“Siamo sconvolti da quanto accaduto a Lodi. – attacca il deputato leghista Luca Toccalini – Presenteremo un’interrogazione parlamentare per capire se ci sia un collegamento di tipo contrattuale tra l’influencer (Selvaggia Lucarelli, ndr) e la rete pubblica. È incredibile come un notiziario nazionale, in questo caso il Tg3, abbia dato un risalto sproporzionato alla vicenda di Giovanna Pedretti, la pizzaiola che avrebbe sfruttato un commento finto per farsi della pubblicità. Scene di interviste che sembrano più interrogatori che, aggiungendosi ai post pubblicati da Selvaggia Lucarelli, hanno contribuito a scatenare una pesante gogna mediatica contro la pizzaiola. La Rai non ha nulla da dire?”.

“La presunta risposta falsa a un commento social di una pizzeria di Lodi è stata affrontata dai Lucarelli e dal Tg3 come fosse il Watergate. – ci mette il carico Igor Iezzi, altro deputato del Carroccio – Dov’è finito il vecchio caro buonsenso? Adesso ci aspettiamo che chi ha innescato questa caccia alle streghe ci offra un apprezzato silenzio. Nel mentre ci chiediamo: la Rai e l’ordine dei giornalisti, non hanno niente da dire?”.
Leggi anche: Morte Giovanna Pedretti, Lucarelli: “Non c’è stata gogna mediatica”, e Biagiarelli non va in tv

Ultimo Aggiornamento: 15/01/2024 14:32