Vai al contenuto

Sinner, altro capolavoro: piega Rublev e vola in semifinale agli Australian Open contro Djokovic

Pubblicato: 23/01/2024 16:01

Un altro tassello importantissimo in una carriera che si fa ogni giorno più ricca e luminosa. Jannik Sinner ha battuto Andrey Rublev in tre set (6-4, 7-6, 6-3) dopo due ore e quaranta minuti di gioco, conquistando così la semifinale degli Australian Open, la sua prima. Un trionfo ottenuto senza cedere nemmeno un set all’avversario e che consentirà ora al re del tennis italiano di sfidare per la terza volta Novak Djokovic, considerato il re degli Australian Open, per il terzo capitolo di un duello che continua a far sognare gli appassionati e che rischia di passare alla storia alla pari di tante illustri rivalità del passato.

Un match dominato, quello contro Rublev. Durante il quale però Sinner ha mostrato anche grande coraggio, oltre che una netta superiotà: nei momenti chiave della sfida ha sempre saputo reagire, annullando palle break pesanti come quelle sul 15-40 durante il primo set.

I numeri, per Sinner, iniziano a essere davvero impressionanti, da fenomeno assoluto. Da ottobre 2023 a oggi, su 27 partite giocate ne ha perse soltanto 2: contro Shelton a Shanghai e contro Djokovic a Torino, alle Atp Finals. Un ruolino di marcia meraviglioso e l’impressione è che l’asso italiano non sia ancora al livello, mostruoso, del finale di stagione scorsa. Ora qualche giorno di riposo, poi sarà la volta della semifinale per proseguire l’ennesimo sogno.

Leggi anche: Israele, i parenti degli ostaggi che vogliono solo pace: “Nessuna madre deve provare questo”

Ultimo Aggiornamento: 23/01/2024 16:02