Vai al contenuto

Genitori costringono il figlio gay a mostrare i genitali: condannati per maltrattamenti

Pubblicato: 24/01/2024 17:09
figlio gay genitori condannati

Una vicenda drammatica e incredibile che arriva da Torino. I genitori di un ragazzo che oggi è quasi 18enne non accettavano che il figlio fosse gay. Per questo hanno tentato di tutto pur di fargli cambiare orientamento sessuale. La triste vicenda ha avuto inizio nell’agosto del 2014. Dopo le innumerevoli vessazioni subite, il giovane ha avuto però il coraggio di denunciare quanto gli stava accadendo. E ora il padre e la madre sono stati condannati da un tribunale per maltrattamenti, dopo aver patteggiato la pena: due anni per lui e un anno e quattro mesi per lei.
Leggi anche: Ennesima violenza domestica, orrore nel foggiano: il padre minaccia il figlio gay

Cosa facevano i genitori al figlio gay

Tra i divieti e le punizioni imposti dai genitori al figlio per ‘correggere’ la sua omosessualità c’erano, tra le altre cose, il divieto di farsi la barba per essere più virile, l’obbligo di correre nel cuore della notte come i militari, di calarsi i pantaloni per mostrare i genitali, oppure di rileggere ad alta voce le pagine del suo diario in cui confessava di essere gay e di amare la moda e il disegno.

Ed era proprio leggendo di nascosto le confessioni del figlio gay contenute nel suo diario segreto che il padre aveva scoperto tutto. Da quel momento per il giovane è iniziato un vero e proprio calvario. L’uomo aveva costretto il figlio a dargli le credenziali di accesso ai suoi profili social in modo da controllare i suoi contatti. Poi, non contento, aveva anche contattato uno psicologo che però si era rifiutato di seguire il figlio spiegando che l’omosessualità non è una malattia.

Nel gennaio del 2021 arrivò persino un ultimatum nei confronti del ragazzo: entro un mese avrebbe dovuto dimostrare di essere andato a letto con una ragazza. A quel punto il giovane si è rivolto allo psicologo della sua scuola, il quale ha avvertito le forze dell’ordine. I genitori sono stati quindi processati e condannati.
Leggi anche: Chi è Gabriel Attal, nuovo premier di Francia: è il più giovane di sempre, e primo gay dichiarato