Vai al contenuto

Liberazione degli ostaggi e cessate il fuoco per due mesi: “Accordo vicino tra Hamas e Israele”

Pubblicato: 28/01/2024 08:45

In un sviluppo significativo che potrebbe portare alla pace nella regione, è emerso che Israele e Hamas potrebbero raggiungere un accordo per un cessate il fuoco di due mesi. Secondo il New York Times, una bozza di accordo, orchestrata dai negoziatori americani, è in fase avanzata. Questo documento rappresenta un insieme di proposte presentate da entrambe le parti negli ultimi 10 giorni.
Leggi anche: Ostaggi rapiti da Hamas, solo ora viene fuori la verità: è raccapricciante, familiari disperati

Il prossimo vertice di Parigi sarà cruciale per discutere questi sviluppi. Nonostante esistano ancora profondi disaccordi, c’è un cauto ottimismo che un accordo possa essere raggiunto. Un tale accordo rappresenterebbe la sospensione dei combattimenti più lunga dal 7 ottobre.

In un sforzo diplomatico significativo, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha avuto colloqui telefonici con i leader di Egitto e Qatar, che hanno svolto un ruolo di mediatori nelle trattative con Hamas. L’incontro di oggi a Parigi vedrà la partecipazione di figure chiave come il direttore della CIA, William J. Burns, che si incontrerà con funzionari israeliani, egiziani e del Qatar.

Questo potenziale accordo include anche il rilascio di oltre 100 ostaggi detenuti da Hamas, un passo importante verso la riduzione delle tensioni. Mentre il cammino verso la pace è complesso e pieno di sfide, questi sviluppi offrono una luce di speranza per un futuro più pacifico nella regione.