Vai al contenuto

Roma, uccise bimbo con suv: youtuber patteggia 4 anni e 4 mesi

Pubblicato: 31/01/2024 10:43

Matteo Di Pietro, lo youtuber del collettivo TheBorderline che il 14 giugno 2023 ha investito e ucciso Manuel Proietti, 5 anni, con il suv Lamborghini preso a noleggio, ha patteggiato una condanna a 4 anni e 4 mesi.
Leggi anche: Assalto al portavalori finisce in tragedia, le drammatiche immagini dell’autista
Leggi anche: Incidente Casal Palocco: il video dell’impatto tra il suv di Matteo Di Pietro e la Smart

La famiglia Proietti e le auto dopo l’impatto

Il ventenne travolse una Smart a Casal Palocco, uccidendo il piccolo sul colpo e provocando il ferimento della madre e della sorellina. La pena, per i reati di omicidio stradale aggravato e lesioni, è stata ratificata dal gip di Roma. A Di Pietro, figlio di Paolo, un dipendente del Quirinale sono state riconosciute le attenuanti generiche.
Leggi anche: Gettano i figli dalla finestra, poi come nulla fosse si giustificano così. Un orrore nell’orrore

“Neanche un giorno di carcere”

Di Pietro “non andrà in carcere, credo che questa sia una condanna in linea con le finalità del nostro ordinamento: rieducazione e risocializzazione proprie della sanzione penale. La pena rispetta queste finalità. Sono cardini fondamentali del nostro ordinamento penale previsti dalla Costituzione e davvero importanti nel valutare poi la correttezza di questa pena”. A parlare è l’avvocato Antonella Benveduti, difensore del giovane youtuber. “Nessuna condanna può mitigare il grave lutto, la grave perdita e quindi dobbiamo tenere a mente questi obiettivi di rieducazione”.

Ultimo Aggiornamento: 31/01/2024 14:51