Vai al contenuto

Caso Salis, la provocazione di Giuseppe Cruciani fa esplodere la polemica: “Pensate il caso inverso…”

Pubblicato: 01/02/2024 10:02
Ilaria Salis Giuseppe Cruciani

Quello di Ilaria Salis è ormai diventato un caso politico internazionale. E la polemica continua a divampare. La cittadina italiana detenuta in Ungheria è stata mostrata durante un’udienza in tribunale con manette a mani piedi e con tanto di guinzaglio. La maestra elementare di Monza, attivista di estrema sinistra, è accusata di aver partecipato a violenti agguati contro alcuni neonazisti a Budapest. Solidarietà alla Salis è giunta in maniera bipartisan. Ma non certo senza alcuni clamorosi distinguo. Come nel caso di Giuseppe Cruciani. Il conduttore picchia duro durante l’ultima puntata de La Zanzara.
Leggi anche: “Vestiti sporchi, scarafaggi e topi”. La lettera choc di Ilaria Salis dal carcere: “Qui si vive così”

Le parole di Cruciani a La Zanzara

“La vicenda Salis, pensate il caso inverso. – questa la provocazione lanciata da Giuseppe Cruciani durante La Zanzara – Un naziskin che andava a Madrid o a Parigi a picchiare dei ragazzi di sinistra. Secondo voi, e questo è il vero nodo, il Pd, la sinistra, avrebbero dato lo stesso consenso che danno alla Salis?”, si domanda il giornalista. Parole che fanno indignare mezza Italia.
Leggi anche: La Lega attacca Ilaria Salis: “Cosa faceva nel 2017”. Esplode la polemica, la rabbia delle opposizioni