Vai al contenuto

Ragusa, Giovanni Russo ucciso a 23 anni. Omicidio maturato nel contesto malavitoso della città

Pubblicato: 28/02/2024 08:59

Paura e sangue in tarda serata, martedì 27 febbraio. Giovanni Russo, un giovane di 23 anni, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a Vittoria, in provincia di Ragusa. L’abitazione della vittima si trova in via Colle d’oro, nella zona del quartiere Maritaggi, non distante dall’ospedale Guzzardi, dove il ragazzo è spirato per le conseguenze delle ferite. Russo sarebbe appartenuto alle famiglie malavitose attive in città.
Leggi anche: Sara Buratin, trovati il furgone e il cellulare del marito. Ipotesi omicidio premeditato

L’assassino si è costituito

Sono ancora da ricostruire le dinamiche dell’assassinio, ma dalle prime indiscrezioni sembra che Russo abbia ingaggiato un breve conflitto a fuoco, colto di sorpresa nella sua abitazione. Gli inquirenti dicono che potrebbe trattarsi di un regolamento di conti nell’ambito dello spaccio di droga sul territorio controllato dal clan Ventura.
Leggi anche: Andrea ucciso in casa a 26 anni: fermati i presunti assassini, lo conoscevano

Il suo presunto assassino, le cui iniziali sono A. V., dell’età di 29 anni, si è poi costituito in mattinata ai carabinieri. Ad assisterlo è il legale Matteo Anzalone. Per il momento l’uomo non ha risposto alle domande del gip di turno.

Ultimo Aggiornamento: 28/02/2024 12:05

Continua a leggere su TheSocialPost.it