Vai al contenuto

Madre di tre bimbe piccole muore in uno schianto inspiegabile: Giulia aveva solo 40 anni

Pubblicato: 11/03/2024 16:42
giulia erdas

La dinamica dell’incidente non è chiara, e sarà complicato ricostruire il tutto con esattezza. Giulia Erdas, una donna di 40 anni di Morgongiori in provincia di Oristano, ha trovato la morte domenica sera sulla strada statale 131, la principale arteria che collega nord e sud dell’isola, tra Mogoro e Sardara. Avrebbe perso il controllo dell’auto, sbandando e andando a impattare frontalmente contro le barriere ai bordi della carreggiata. 
“Domani sarà proclamato il lutto cittadino”, ha fatto sapere il sindaco Paolo Pistis, ricordando come Giulia Erdas, 41 anni il prossimo mese di luglio, fosse conosciuta e benvoluta da tutta la comunità. La donna lascia tre figlie piccole.
Leggi anche: Investiti e uccisi, due tragedie assurde: chi erano le vittime
Leggi anche: Muore a 19 anni Sharon Bonillo, era rimasta coinvolta in un incidente con tre amiche a Taranto

La terribile dinamica dell’incidente

È successo tutto in un momento in cui non passavano altre macchine e non ci sarebbero testimoni di quanto accaduto poco dopo le 21 sulla Carlo Felice, ma sembra dalle condizioni dell’auto che Giulia non abbia incontrato ostacoli improvvisi sulla sua strada nel momento in cui stava transitando in quel tratto di strada. Pochi istanti dopo però altri automobilisti hanno notato quella macchina ferma, in una posizione che non lasciava spazio a dubbi su cosa fosse successo e per giunta pesantemente danneggiata nella parte anteriore: era ferma contro la barriera di cemento.

Probabilmente si è trattato di un urto frontale, fatto sta che non l’incidente ha avuto l’esito peggiore possibile. Quando l’ambulanza del 118 è arrivata sulla superstrada, chi si era fermato per chiedere i soccorsi aveva già capito che la vita della giovane mamma si era spenta nel momento dello schianto o pochi istanti dopo.
Leggi anche: Lutto nella politica, Simone Rossi muore a 44 anni travolto da una slavina

Ultimo Aggiornamento: 11/03/2024 18:48