Vai al contenuto

Miele, scatta l’allarme pesticidi: ecco le marche più contaminate

Pubblicato: 13/03/2024 13:10
miele pesticidi test Svizzera

Scatta l’allarme sul miele. Un test condotto di recente in Svizzera ha infatti trovato tracce di pesticidi, tra cui glifosato, in diversi campioni analizzati di questo dolce prodotto. Tutta colpa ovviamente dell’aumento esponenziale dell’uso dei pesticidi che compromettono la salute delle api, minacciando così l’impollinazione negli ecosistemi naturali e agricoli. Gli esperti della rivista Gesundheitstipp hanno poi realizzato una classifica su 14 campioni di miele svizzero: ma più della metà dei prodotti esaminati conteneva tracce di pesticidi. Vediamo quali sono le marche peggiori.
Leggi anche: Bimbo di 10 anni muore per un hamburger: era contaminato
Leggi anche: Salsa di noci ritirata dal commercio, scatta l’allarme: “Rischio Listeria”

Tutti i risultati del test sui pesticidi nel miele

Il miele di marchi molto conosciuti come Aldi, Lidl, Denner e Langnese contiene glifosato, ma entro i limiti previsti dalla legge. Il miele Grandessa di Aldi, però, è risultato contenere circa 0,04 mg di glifosato, cioè quasi il massimo consentito (il limite in Svizzera è di 0,05 milligrammi). In due marche di miele, quello della linea premium di Migros Sélection e di Coop Fine Food, sono state rilevate tracce di Amitraz, un insetticida vietato in Svizzera a causa dei suoi effetti dannosi sul sistema nervoso umano e sulla vita acquatica.

Il test effettuato dai ricercatori svizzeri ha rinvenuto anche quantità rilevate di alcaloidi pirrolizidinici nel miele M-Budget della Migros. Sostanza che secondo alcuni studi potrebbe favorire lo sviluppo del cancro. “Secondo l’Istituto federale tedesco per la valutazione dei rischi, i consumatori non dovrebbero consumare più di 0,007 microgrammi di alcaloidi pirrolizidinici per chilo di peso corporeo al giorno. – si legge sulla rivista svizzera – Per un bambino di 6 anni che pesa 20 chili, corrispondono a 1,4 microgrammi di veleno vegetale al giorno. Un solo cucchiaio di miele M-Budget contiene già due terzi della quantità massima raccomandata”.

Passando infine alle buone notizie, lo stesso test ha dimostrato che i prodotti biologici, e in particolare il marchio Demeter, sono più sicuri. I prodotti Coop Naturaplan, Migros Bio e Alnatura, insieme al vincitore del test Demeter Spring Blossom Honey, sono infatti risultati del tutto privi di pesticidi.
Leggi anche: Succo di frutta ritirato dal mercato: contiene micotossine

Ultimo Aggiornamento: 13/03/2024 13:51