Vai al contenuto

“Rissa per i figli”, Fedez perde la testa. Cosa è successo

Pubblicato: 19/03/2024 16:54

L’uscita del nuovo album di Tony Effe ha suscitato clamore non tanto per il fastoso party organizzato a Milano dall’entourage del rapper, quanto per la fantomatica rissa, che si sarebbe scatenata durante la serata tra due ospiti vip. L’indiscrezione è stata lanciata da Dagospia.

All’evento c’erano molti esponenti della scena rapper e trapper nazionale – tra i quali Lazza, Tedua e Fedez – e proprio quest’ultimo sarebbe finito al centro di una rissa con un altro artista emergente, Naska
Leggi anche: Fedez a Belve, continua la guerra mediatica con Chiara Ferragni

Dagospia lancia la bomba

“A Milano vociferano a Dagospia che il fattaccio sia avvenuto davanti all’ingresso del Lucid, un nuovo locale milanese dove non si possono fare foto e dove vanno i vip per non farsi vedere. Nel mirino di Fedez è finito Naska, al secolo Diego Caterbetti, un bonazzo in modalità Damiano dei Maneskin che si muove in bilico tra pop e punk e urla cose come ‘saremo rotti, storti, disfatti, ma mai come gli altri’ e ‘volevi il bello e dannato, ma ci hai guadagnato, sono pure alcolizzato’. E a fine novembre salirà sul palco del Forum di Assago”, si legge ancora sul sito curato da Roberto D’Agostino. 

Qualche giorno fa era stato l’ex re dei paparazzi, Fabrizio Corona, a lanciare la notizia di una rissa. Il motivo che avrebbe portato i due a scontrarsi ancora non è chiaro. “Fedez ha fatto una rissa molto accesa al release party di Tony Effe. Non è una cosa apprezzabile, perché oramai Fedez è grande e non è più quello di un tempo e non ha bisogno di dimostrare di essere un maschio alfa in questo modo”, ha dichiarato l’imprenditore, che poi è tornato sulla causa della rissa: “A quanto pare i suoi figli. Questo succede a tutti i padri che amano, incondizionatamente, gli unici veri amori della propria vita”. 

Chi è Naska

Nato a Loreto, nelle Marche, Diego Cartebetti si trasferisce a Milano dopo le scuole superiori per iniziare una carriera nel mondo della musica. Il cantautore cresce nella scena pop punk e punk rock, due generi che esplorerà attraverso i suoi brani successivi (il primo pubblicato nel 2014). Negli anni si fa consocere sempre di più, pubblicando singoli come Mamma non mi parla, Spezzami il cuore e Punkabbestia, che anticipano il suo primo album in studio: il 4 marzo 2022 esce il disco d’esordio Rebel. In seguito si esibisce in svariati festival, tra cui il Rock in Roma e il Mi Ami Festival, collaborando anche con Lo Dtato Sociale e diversi altri artisti della scena.
Leggi anche: Muschio Selvaggio chiude, l’annuncio di Fedez: “Non posso più andare avanti così”