Vai al contenuto

Lite a Dritto e Rovescio tra Del Debbio e il rapper Baby Touché: “Vai fuori dai co***oni”, interviene la sicurezza

Pubblicato: 05/04/2024 15:06

Si sono registrati momenti di tensione nel corso dell’ultima puntata di Dritto e rovescio, trasmissione in onda su Rete4: ospite in studio il trapper Baby Touché, che non è riuscito a trattenere il carattere non propriamente diplomatico, scagliandosi contro gli ospiti della puntata fino ad arrivare a prendersela con lo stesso conduttore, Paolo Del Debbio. Il risultato è stato il tafferuglio che si è scatenato nel salotto del talk show, con gli uomini della sicurezza costretti a intervenire per scortare all’esterno il giovane cantante.

Il trapper, 20enne di Padova con origini nordafricane e alcuni precedenti penali, era stato invitato in studio nel blocco dedicato alla micro-criminalità giovanile, un problema soprattutto a Milano. Per due volte ha abbandonato lo studio, la seconda dopo alcuni attimi di tensione con Del Debbio, che ha perso le staffe. “Vai fuori dai co***oni”, ha detto il conduttore, che ha poi chiamato la sicurezza per scortare fuori il 20enne. 
Leggi anche: Meloni da Del Debbio: l’intervista “all’amatriciana” che non fa bene all’Italia

Cosa è successo

Il trapper di origini marocchine, al secolo Mohamed Amine Amagour, era ospite di Dritto e rovescio per dire la sua su un argomento spesso affrontato dalla trasmissione, vale a dire quello delle risse e della micro-criminalità, spesso associata alla musica trap, ascoltata dalle baby gang.

Gli animi in studio si sono scaldati quando si è provato a spiegare che esiste un’alternativa alla violenza e alla criminalità. Invece di delinquere, si può scegliere di lavorare e vivere una vita onesta. Così Baby Touché di getto ha detto: “E chi è che me lo dà il lavoro?”. La risposta è che il lavoro va cercato e portato avanti, anche con fatica, non arriva certo da solo. Baby Touché ha cominciato a inveire contro qualcuno del pubblico. “Stai zitto, che non sei nella trasmissione!”, ha urlato il trapper. “Stai al tuo posto, è da prima che parli!”. “Ma chi deve restare al suo posto?”, ha chiesto allora Del Debbio, provando a riportare la calma.

La lite però non è cessata fino all’intervento della sicurezza che ha trascinato via il giovane. Più tardi nella puntata, Paolo Del Debbio ha chiesto scusa per la brutta scena andata in onda. “Chiedo veramente scusa ai telespettatori. Abbiamo raggiunto un livello di una bassezza totale. Mi scuso di aver invitato personaggi di questo tipo. Con questa arroganza, questo modo di fare così becero, di chiamare zio un signore, Totò Riina. Me ne scuso di cuore. Mi scuso col pubblico di questo errore. Scusate”.
Leggi anche: “Ti ammazzo davanti a Del Debbio”. Dritto e Rovescio, le minacce choc all’ospite in studio

Ultimo Aggiornamento: 05/04/2024 15:07