Vai al contenuto

Incidente in moto, l’ex vigile urbano Vittorio Cavalieri muore sotto gli occhi del fratello

Pubblicato: 07/04/2024 12:59

È morto in moto dopo lo schianto frontale contro un’auto. Non c’è stato niente da fare per Vittorio Cavalieri, 71 anni, di Casacanditella, vigile urbano in pensione, per lungo tempo in servizio al comando di Guardiagrele. L’incidente è avvenuto ieri a Castel Sant’Angelo, in provincia di Rieti, sulla Salaria. Vittorio era in compagnia del fratello Ivano e di altri appassionati di motori: viaggiavano tutti in direzione Roma.

La gita fuori porta si è trasformata in tragedia intorno alle undici del mattino, quando – per cause in corso di accertamento da parte della polizia stradale di Amatrice – l’ex agente, in un tratto in curva, ha invaso la corsia opposta, impattando sulla macchina. I soccorsi sono scattati immediatamente, in zona è atterrato anche l’elicottero del 118, ma ogni tentativo di salvare la vita al settantunenne è stato inutile. 

Cavalieri, che aveva lavorato a Guardiagrele e San Giovanni Teatino, era un appassionato delle due ruote, partecipava ai raduni, e nel fine settimana era solito fare escursioni in moto. Sposato, un figlio aveva una passione anche per i lavori in campagna e nell’orto.

“La comunità di Casacanditella perde una persona molto attiva, molto presente – dice il sindaco Alessandro Monaco –. Ho un ottimo ricordo di Vittorio, è stato un collega di mia madre, lo conosco da quando sono piccolo. L’ultima volta ci siamo visti giovedì, dovevo andare a Bari per fare una scelta personale, e gli avevo chiesto un consiglio per farmi indirizzare, avevamo un ottimo rapporto, era una persona con cui mi confrontavo spesso, anche sulla vita amministrativa del paese visto che ha lavorato tanti anni in Comune”. La salma dovrebbe rientrare lunedì 8 aprile a Casacanditella.
Leggi anche: Impatto terrificante: 3 auto coinvolte, Francesco e Domenico avevano 25 e 27 anni

Continua a leggere su TheSocialPost.it