Vai al contenuto

Carabinieri morti in un incidente, indagata per omicidio stradale la donna al volante: era già stata arrestata per droga

Pubblicato: 08/04/2024 21:15

Era già stata arrestata in passato per spaccio di droga la donna di 31 anni, N.L., finita sotto indagine per la morte dei due carabinieri Francesco Pastore e Francesco Ferraro, travolti e uccisi mentre erano nell’automobile di servizio a Campagna, in provincia di Salerno. L’incidente si è verificato poco prima della mezzanotte di sabato 6 aprile. La Procura di Salerno ha contestato alla donna il reato di omicidio stradale in merito all’incidente, avvenuto lungo la statale 91, nel quale sono rimasti feriti un terzo carabiniere, il maresciallo Paolo Volpe, il 75enne Cosimo Filantropia, la stessa 31enne e una 18enne che era in auto con lei.

La 31enne, ora si trova in ospedale. Nei cui confronti non è stata emessa nessuna misura cautelare in merito all’incidente e figura tra i 15 destinatari di una ordinanza eseguita nel giugno 2019 dai carabinieri contro una gruppo ritenuto responsabile di spaccio di droga tra Eboli e Campagna. Le misure cautelari erano state emesse dal gip su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia al termine di indagini avviate nel 2015: nell’occasione erano finiti in manette esponenti di spicco della famiglia malavitosa Del Giorno, attiva nella Piana del Sele, che secondo gli inquirenti acquistava la droga da spacciare dalla ‘ndrangheta. La 31enne aveva patteggiato una condanna a 3 anni di reclusione.

Nell’incidente che ha provocato la morte dei due carabinieri è rimasta coinvolta una terza automobile, guidata da un 75enne di Campagna, anche lui poi trasportato in ospedale. La dinamica non è ancora del tutto chiara ma, stando a quanto ricostruito, la Range Rover su cui viaggiavano la 31enne e una passeggera di 18 anni avrebbe colpito in pieno la gazzella, uccidendo sul colpo i due militari, per poi andare a sbattere contro l’altro veicolo. N. L. è stata sottoposta, come da prassi, agli esami per verificare l’eventuale assunzione di alcol e droga, che hanno dato entrambi esito positivo. I funerali dei due carabinieri si terranno il 9 aprile.

Leggi anche: Terribile incidente stradale: morti tre giovani calciatori, il selfie prima dello schianto

Continua a leggere su TheSocialPost.it