Vai al contenuto

Chi era Adriano Scandellari, quinta vittima di Suviana: la stella al merito di Mattarella e l’amore per le figlie

Pubblicato: 11/04/2024 12:01

Una drammatica notizia è appena arrivata dalla centrale idroelettrica di Suviana, nel Bolognese, dove nelle scorse ore si è verificato un terribile incidente. Dopo le tre vittime già accertate, prima un quarto e poi un quinto corpo sono stato recuperati dai sommozzatori al nono piano sottoterra, invaso dall’acqua. Non è stato ancora possibile effettuare il riconoscimento: si tratta di due dei quattro dispersi, ma soltanto nelle prossime ore si procederà all’identificazione. Salgono a cinque, dunque, le vittime della tragedia, con i sommozzatori ancora impegnati nelle ricerche. Identificato uno dei due corpi. È Adriano Scandellari, 57 anni, già stella al merito della Repubblica, insignito dal presidente Mattarella.
Leggi anche: Ancora morti sul lavoro. 25enne muore schiacciato da una gru: dramma in città

Centrale idroelettrica, ritrovato un corpo dai sommozzatori

Già nelle scorse ore, proprio i soccorritori avevano chiarito che per i dispersi c’erano ormai speranze pressoché nulle. Mentre proseguono le ricerche, rese difficili dall’acqua e dalla scarsa luminosità, è intanto esplosa la polemica. “Queste tragedie continuano ad accadere tutti i giorni, questo sciopero che avevamo proclamato sui temi della sicurezza dimostra la necessità di intervenire per bloccare questa guerra civile, c’è una strage di cui questo paese deve prendere atto, servono misure immediate che siano in gran di fermare questa mattanza” ha detto il leader della Uil, Pierpaolo Bombardieri.

“Avevamo segnalato due anni fa che in quella struttura c’erano problemi per la sicurezza – ha aggiunto il numero uno della Uil – Siamo pronti a consegnare alla magistratura la  documentazione e le testimonianze che abbiamo”. Il provvedimento sulla sicurezza sul lavoro in Parlamento secondo Bombardieri “non rispetta le richieste che abbiamo fatto. È normale che il governo investa solo due milioni di euro di fronte a tutti questi morti? La patente a crediti non risolve i problemi. Si applica solo ai cantieri mobili. Le aziende che violano le regole sulla sicurezza non devono lavorare, non ci possono essere ammiccamenti politici”.

Chi era Adriano Scandellari

Adriano Scandellari, 57 anni, uno dei due corpi recuperati dai sommozzatori. Viveva a Ponte San Nicolò con la moglie e le due figlie di 16 e 14 anni. Era ben inserito nella comunità e con la moglie frequentava la parrocchia, partecipava a diverse attività.

Scandellari si era laureato all’Università di Padova in Ingegneria elettrica ed elettronica e lavorava all’Enel dal 1993. Da qualche tempo il suo ufficio era a Mestre, in via Torino, ed era stato inviato spesso all’estero dall’azienda. A dicembre 2023 era stato insignito del titolo di Maestro del Lavoro dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Leggi anche: Suviana, Uil: “Già segnalati problemi di sicurezza”, aperta inchiesta per disastro e omicidio colposo

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 11/04/2024 16:03