Vai al contenuto

Terrore alla Clinica Città Studi di Milano: attacca la compagna e ferisce tre persone

Pubblicato: 15/04/2024 18:56

Momenti di paura alla Clinica Città Studi di Milano. Un uomo cerca di aggredire la compagna e ferisce due dipendenti e un paziente. L’aggressore aveva seguito la compagna, convocata in sede per un colloquio. Prima ha cercato di aggredirla, poi è andato su tutte le furie. A quel punto ha ferito con a coltellate un infermiere, un operatore della ditta di pulizie e un paziente di 70 anni.
Leggi anche: Georgia, turista di 39 anni si sporge troppo e muore per un selfie

La dinamica dei fatti

L’autore dell’assalto è un uomo di circa quarant’anni. Per motivi legati probabilmente alla gelosia, ha seguito la compagna fino all’Istituto Clinico Città Studi di Milano, in via Jommelli, attorno alle 17 di oggi, lunedì 15 aprile.

Quando la donna usciva dall’ambulatorio nel quale era stata convocata per un colloquio di lavoro, l’uomo le si è buttato addosso. La donna non era da sola, nei dintorni, infatti, c’erano diverse persone, che si sono lanciate in sua difesa, cercando di allontanare i due. Tra questi, alcuni dipendenti dell’ospedale hanno cercato di bloccare l’aggressore.

A quel punto, l’aggressore ha tirato fuori un coltello a serramanico, colpendo un 57enne dipendente dell’impresa di pulizie dell’ospedale, ferito al fianco e alla coscia destra. E anche un infermiere di 56 anni, ferito al polpaccio destro. Contro di lui si è lanciato anche un paziente dell’ospedale di circa 70 anni, accoltellato alle mani.

L’aggressore ha poi tentato di dileguarsi, venendo infine bloccato poco dopo dai carabinieri in motocicletta.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 15/04/2024 19:01