Vai al contenuto

Isola dei Famosi, la rivelazione di Nino Formicola (Gaspare): “Montaggi e confessionali sono pilotati. Ecco come ho fatto a vincere nel 2018”

Pubblicato: 17/04/2024 12:47
Isola Famosi Nino Formicola

Nino Formicola è il comico che per anni ha interpretato il personaggio di ‘Gaspare’ nella celebre coppia con ‘Zuzzurro’ (Andrea Brambilla). Formicola, che ha partecipato e vinto l’edizione 2018 dell’Isola dei Famosi, in una recente intervista rilasciata a Tag24 ha fatto delle rivelazioni shock sul reality show che, a suo dire, sarebbe sempre stato in qualche modo pilotato.
Leggi anche: Isola dei Famosi, Edoardo Franco salta la puntata: “Problemi di salute”

L’intervista di Nino Formicola: “Cosa succede davvero sull’Isola”

“Se i montaggi all’Isola dei Famosi sono pilotati? Si, se per caso tu non stai attento a questo, poi rischi che nel montaggio si possano mettere insieme delle cose a seconda delle direzione che intendono prendere. – spara subito a zero Nino Formicola aprendo l’intervista – Il trucco è cercare di non farsi pilotare. Nei confessionali ti fanno delle domande in cui le tue risposte poi portano automaticamente a delle situazioni”.

“Allora, se tu sei un addetto ai lavori, lo capisci, io avevo capito. Infatti, quando mi facevano domande, io dicevo, ‘Sentite ragazzi, non si viene a rubare la casa del ladro, io non rispondo a una domanda del genere’. – racconta ancora Gaspare – Se si vince grazie ai gossip e alle dinamiche? No, ma non solo io sono la prova dell’opposto, perché se ci si pensa, alla fine della fiera l’Isola lo vince sempre quello che si comporta nel modo più normale. Non lo vince mai quello che ha fatto ‘il diavolo a quattro’ per vincere”.

“Gli ascolti non sono stati un granché la scorsa edizione? Bisognerebbe prestare maggiore attenzioni alle avventure dei naufraghi e meno alle liti, il gossip, gli intrecci amorosi. Io personalmente sono contrario alla straordinaria lunghezza dei programmi. Dovrebbero durare di meno le edizioni dell’Isola. Poi una cosa stravagante che posso dire è che si è creato nel tempo un meccanismo particolare per cui si raccontano delle cose private, spesso e volentieri, però diciamo che io avrei dato più spazio a quello che succede lì invece, perché ci sono molte cose che la gente non ha mai visto, le particolarità della vita da naufrago.

Per esempio, quando si decide di fare la tenda, vedere costruire la tenda con le discussioni è un fatto più interessante, rispetto agli amorazzi di uno e dell’altro. Quando ci si confronta nel momento in cui si mangia, la divisione del riso fatta settimanalmente… Tutte quelle cose più inerenti al programma, più alla sopravvivenza, secondo me potrebbero interessare di più al pubblico”, conclude il vincitore dell’Isola dei Famosi 2018.
Leggi anche: Isola dei Famosi, chi sono i due nuovi concorrenti arrivati in Honduras

Continua a leggere su TheSocialPost.it