Vai al contenuto

Incidente sul lavoro, muore ragazzo di 23 anni: “Schiacciato da un tubo di ferro”

Pubblicato: 19/04/2024 16:17

L’ennesimo incidente mortale sul lavoro oggi, venerdì 19 aprile, è costato la vita a un giovane operaio di 23 anni. La tragedia si è consumata nella tarda mattinata di oggi nel territorio del comune di Montepulciano, in provincia di Siena, ma al confine tra le regioni Toscana e Umbria.

La chiamata di emergenza è scattata poco dopo le 12:30 e sul posto, nella frazione Tre Berte del comune senese, sono accorsi in poco tempo numerosi servizi di emergenza. Sul posto insieme ai sanitari inviati dal 118 che ha fatto arrivare anche l’elisoccorso, i vigili del fuoco, le forze dell’ordine e il personale della prevenzione di igiene e sicurezza nei posti di lavoro della Asl.

L’incidente è avvenuto all’interno di un’autocarrozzeria: il 23enne, da quanto appreso, sarebbe stato colpito al petto da un tubolare in ferro. Da chiarire la dinamica dell’incidente. Il 23enne, originario dell’Aretino, lavorava come operaio per una ditta esterna all’autocarrozzeria. Ogni sforzo per salvare il lavoratore si è rivelato vano e i sanitari hanno dovuto dichiararne il decesso sul posto prima del trasporto in ospedale.

Sul posto sono accorsi anche i carabinieri e il personale del servizio Prevenzione igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro della locale Asl a cui spetterà rispettivamente il compito di chiarire la dinamica e le eventuali mancanze in termini di mezzi di sicurezza sul luogo di lavoro. Sul luogo dell’infortunio mortale si è recato anche il magistrato di turno dopo essere stato informato dei fatti.
Leggi anche: Antonio Pistone muore incastrato tra la porta e la cabina dell’ascensore: drammatico incidente sul lavoro

Continua a leggere su TheSocialPost.it