Vai al contenuto

Terremoto a Taiwan, magnitudo 5.3: torna la paura

Pubblicato: 22/04/2024 15:40

Un terremoto di magnitudo 5.3 ha colpito la regione centro-orientale di Taiwan oggi, come confermato dall’Istituto Geofisico Statunitense (USGS). Il sisma principale si è verificato al largo della costa, precisamente a 30 km a sud della città di Hualien, ad una profondità di soli 8,9 km.
Leggi anche: Terremoto violento a Taiwan, toccata magnitudo 7,3

Successivamente, la regione è stata scossa da altri due terremoti significativi, entrambi con epicentro sulla terraferma. Il primo, di magnitudo 5.2, si è verificato a 33 km a sud-est di Puli a una profondità di 32 km. Il secondo, di magnitudo 5.1, ha avuto luogo vicino alla costa, a soli 21 km a sud di Hualien City, con un focus poco profondo di 10 km.

Il ricordo del 3 aprile scorso: il terremoto che ha ucciso 17 persone

Questi eventi seguono il violento terremoto di magnitudo 7.4 che il 3 aprile scorso aveva colpito la stessa area, causando la morte di almeno 17 persone. Nonostante la frequenza e l’intensità di questi eventi sismici, non sono stati emessi allarmi tsunami, offrendo un certo sollievo alle popolazioni locali e alle autorità.

Le autorità locali continuano a monitorare la situazione e hanno messo in atto protocolli di emergenza per rispondere prontamente a eventuali danni o ulteriori sviluppi. La regione di Taiwan è notoriamente una delle più sismicamente attive del mondo, il che rende cruciale una preparazione e un’attenzione costante per prevenire e mitigare l’impatto di tali disastri naturali.

Continua a leggere su TheSocialPost.it