Vai al contenuto

Follia in Brasile: 41enne decapita un collega della moglie per gelosia

Pubblicato: 24/04/2024 16:22

Un fatto di una violenza inaudita si è verificato ieri (martedì 23 aprile) all’ospedale di Fortaleza, in Brasile. È proprio qui che un uomo, in preda ad un raptus di gelosia, si è introdotto per decapitare un uomo. La terribile notizia è riportata dai media locali. Stando a quanto si apprende, un’altra persona è rimasta ferita; mentre il sospettato, 41 anni, è fuggito dopo il delitto, ma è stato arrestato dopo circa 24 ore.
Leggi anche: Paracadutista morto a 32 anni nel sonno, la fidanzata: “Un sussulto mentre dormiva, così se n’è andato il mioDavide”

Chi è la vittima

La vittima, Francisco Mizael Souza da Silva, lavorava alla mensa dell’ospedale ed era un collega della moglie del 41enne. Come raccontato dal capo della polizia, Ricardo Pinheiro, la donna “sostiene che suo marito” era “molto geloso e che, in diverse occasioni, le avrebbe chiesto di lasciare il posto di lavoro. Altrimenti avrebbe fatto una pazzia”. L’agente ha inoltre affermato che la donna ha negato l’esistenza di una relazione extraconiugale con il collega barbaramente ucciso dal marito. Secondo il ministro della Pubblica sicurezza del Ceará, Samuel Elânio, l’uomo “aveva già manifestato” atteggiamenti analoghi “e aveva già dato segnali del fatto che avrebbe compiere un gesto simile”, ha spiegato. Pare che fosse un ex impiegato dell’ospedale, ma era stato licenziato più di un anno fa. O Globo scrive che sarebbe riuscito ad entrare nel presidio sanitario attraverso il riconoscimento facciale, ancora attivo. Secondo Elânio, la vittima è stata stata colpita da quattro colpi di arma da fuoco e, successivamente, è stata decapitata. Alcuni testimoni hanno riferito di aver udito diversi colpi e, subito dopo, le guardie giurate hanno cominciato a correre verso le cucine. Anche un’altra persona è stata ferita nella sparatoria e già sottoposta ad un intervento chirurgico.

L’arresto

Dopo il delitto il sospettato si è dato alla fuga. La polizia lo ha rintracciato ad Aquiraz, un comune vicino Fortaleza. “Era in una casa abbandonata. Si nascondeva nella boscaglia. Abbiamo trovato anche la motocicletta con la quale si è allontanato e gli abiti che indossava al momento del delitto”, ha detto il governatore Elmano de Freitas.

Continua a leggere su TheSocialPost.it