Vai al contenuto

Sugo-gate, Clerici fa il nome di Ligabue ma il cantante la smentisce: “Mai detto niente del genere”

Pubblicato: 24/04/2024 08:11

Nel mezzo di un’accesa controversia che sta facendo discutere i fan, il celebre cantante Luciano Ligabue ha deciso di rompere il silenzio e rispondere alle accuse che lo hanno recentemente travolto. Una polemica nata da affermazioni attribuite al cantante dalla conduttrice televisiva Antonella Clerici, nel corso della sua recente intervista al programma Belve condotto da Francesca Fagnani e riferite al cosiddetto “sugo-gate”. Secondo la conduttrice, la rockstar sarebbe stata tra gli artisti che avevano boicottato il suo Festival di Sanremo, con tanto di frase incriminata: “Sa troppo di sugo”. Parole che Ligabue ha però respinto nettamente, smontando la ricostruzione fatta dalla stessa Clerici.
Leggi anche: Zucchero in aeroporto, la denuncia: “È passato davanti a tutti, comprese le persone in carrozzina”

Nell’intervista, Antonella Clerici aveva deciso di rivelare il nome dell’artista, indicando Ligabue. Precisando anche di aver tentato ogni strada possibile per convincerlo a partecipare al Festival, immaginando già la scenografia di un’ultima puntata spettacolare, con lei e lui che si allontanavano sulle loro Harley Davidson. Clerici ha dichiarato di aver ricevuto queste informazioni e ha sollevato la questione, chiedendo scusa in caso fossero infondate, ma aspettandosi delle scuse da parte dell’interessato se fossero vere.

L’attesa per il nome dell’artista in questione era palpabile, soprattutto dopo le anticipazioni del programma sui social che avevano acceso la curiosità del pubblico. La rivelazione del nome di Ligabue ha sorpreso molti, ma l’artista stesso ha prontamente replicato, negando categoricamente le accuse. “Non l’ho mai detto e non sono parole che rispecchiano il mio pensiero” ha chiarito il cantante. Chissà che nelle prossime ore non possa esserci qualche altro colpo di scena.

Leggi anche: Eboli, bimbo sbranato dai cani: madre, zii e proprietari dei pitbull sono indagati