Vai al contenuto

“Disifenstazione dopo il 25 aprile”: la vignetta shock del consigliere FdI Giacomo Melosi

Pubblicato: 26/04/2024 22:19

Una caricatura postata sui social dal consigliere comunale di Pescia, Giacomo Melosi di Fratelli d’Italia, ha scatenato una tempesta di polemiche nella comunità locale. Nella vignetta, l’avatar dell’autore è raffigurato sdraiato a terra mentre ride, con uno sfondo che mostra un uomo con tuta e maschera impegnato nella disinfestazione di un luogo, accompagnato dalla didascalia: “Quando è appena terminata la manifestazione del 25 aprile”. Una rappresentazione offensiva che ha scatenato, ovviamente, rabbia e polemiche nel giro di poche ore, con il Partito Democratico che ha subito chiesto spiegazioni al partito di Giorgia Meloni per l’accaduto.

Il deputato Emiliano Fossi, segretario regionale del Pd in Toscana, ha dichiarato: “C’è chi ancora si ostina a negare la storia del nostro Paese. Questo comportamento è totalmente inaccettabile e manca di rispetto per coloro che hanno lottato e sacrificato le proprie vite per la nostra libertà. Ci aspettiamo una netta presa di distanza da parte di Fratelli d’Italia”.

Ancora più severa è stata la critica del consigliere regionale del Pd, Marco Niccolai, che ha evidenziato il passato politico di Melosi, candidato con CasaPound nel 2018. Niccolai ha sottolineato che Fratelli d’Italia ha accolto Melosi senza problemi e lo ha ricandidato nel 2023, invitando il partito a fare chiarezza sulla sua posizione.

Il sindaco Franchi, nel sottolineare l’importanza storica di Pescia come medaglia di bronzo al valore militare per le lotte partigiane, ha chiesto pubbliche scuse da parte di Melosi e ha invitato il consigliere a partecipare alle celebrazioni del 25 aprile anziché deridere coloro che festeggiano con orgoglio questa giornata.

Leggi anche: Torturò e uccise la nonna a soli 14 anni: Sarah Davey esce dal carcere, polemiche nel Regno Unito

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 26/04/2024 22:22