Vai al contenuto

Tornado devasta Guangzhou: 5 morti, distruzione totale

Pubblicato: 29/04/2024 16:57

Un terribile tornado ha sconvolto le comunità nel distretto di Baiyun, nell’area metropolitana di Guangzhou, nel sud della Cina, lasciando dietro di sé morte e distruzione. L’evento meteorologico improvviso ha colpito nel weekend, scatenando il caos e causando gravi danni a una vasta zona industriale.
Leggi anche: Inondazioni a Guangdong, situazione drammatica: migliaia di sfollati

Secondo i rapporti delle autorità locali, almeno cinque persone hanno perso la vita, mentre oltre una trentina sono rimaste ferite nell’uragano che ha colpito sabato scorso, il 27 aprile, intorno alle 15:00. La potenza del tornado ha oscurato il cielo in pochi istanti, trascinando via ogni cosa sul suo percorso e danneggiando gravemente 141 edifici industriali nella zona.

I video catturati durante l’evento mostrano i detriti delle fabbriche sollevati dal vento impetuoso e gettati contro le abitazioni circostanti, creando scene di devastazione senza precedenti. Nonostante l’immenso potere distruttivo del tornado, le autorità hanno confermato che nessuna abitazione è crollata, ma diverse strutture sono state gravemente danneggiate, come testimoniato dalle foto della zona colpita.

L’intensità del tornado è stata valutata di livello tre su una scala di cinque, con due livelli al di sotto del massimo grado di pericolosità. Almeno 33 feriti sono stati trasportati in ospedale per ricevere cure mediche, mentre le operazioni di ricerca e salvataggio sono state condotte freneticamente fino alle ore 22:00 di sabato, quando si sono concluse le attività sul campo.

Questo evento meteorologico catastrofico arriva in seguito a una serie di fenomeni meteorologici estremi che hanno colpito la Cina meridionale, tra cui grandinate e forti piogge che hanno causato inondazioni mortali. Le piogge torrenziali della scorsa settimana hanno provocato gravi inondazioni e la perdita di vite umane nel Guangdong, la provincia più popolosa della Cina, di cui Guangzhou è il capoluogo.

Da metà aprile, la regione del delta del fiume Pearl, cuore manifatturiero della Cina, è stata martoriata da piogge incessanti, con l’Agenzia meteorologica cinese che avverte che tali eventi meteorologici estremi potrebbero continuare fino alla fine del mese e oltre. Le comunità colpite da questi disastri naturali affrontano ora il difficile compito di riparare i danni e di risollevarsi dalla tragedia, mentre le autorità locali intensificano gli sforzi per garantire assistenza e supporto alle vittime.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 29/04/2024 17:23