Vai al contenuto

L’Atalanta esce da Marsiglia con un pareggio: tutto ancora aperto, si decide al ritorno

Pubblicato: 02/05/2024 23:09

Un’Atalanta che ha saputo soffrire, rischiando in diversi momenti della sfida, senza però mai rinunciare a colpire. E che alla fine esce dal luna park di Marsiglia con un pareggio per 1-1 che lascia ampiamente aperta la qualificazione: la squadra di Gasperini avrà la possibilità di giocarsi il tutto per tutto di fronte al proprio pubblico, sognando una finale di Europa League che sarebbe storica.

Pronti via e i nerazzurri hanno fatto subito capire agli avversari di non essere volati in Francia per una partita rinunciataria. Minuto 11: imbucata di Koopmeiners per Scamacca che elude il fuorigioco e, tutto solo, fa 1-0. Un colpo durissimo per i padroni di casa, bravi però a reagire subito, senza accusare troppo. Al 21′ il pareggio di Mbemba, di mestiere difensore, con un bel destro su una palla a uscire, dopo gli sviluppi di un calcio d’angolo. De Ketelaere ha provato a suonare nuovamente la carica, con una serpentina conclusa da un cross senza fortuna, ma è stato Aubameyang ad avere la chance più ghiotta, calciando di poco a lato dopo una fuga solitaria in contropiede.

Nella ripresa Gasperini ha inserito Lookman, che si è subito fatto notare con un’azione personale conclusa da un destro di poco alto. Ma è stato ancora il Marsiglia, in una partita dai mille rovesciamenti di fronte, a rammaricarsi: tap-in vincente di Sarr dopo una parata di Musso in mischia, ma 2-1 annullato dal Var per fuorigioco. Al 74′ Ounahi ha centrato la traversa, con il portiere nerazzurro battuto, al 90′ è stato Miranchuk, dall’altra parte del campo, ha sfiorare il vantaggio con un sinistro fuori di un soffio. Emozioni da una parte, emozioni dall’altra, con l’Atalanta che alla fine può accontentarsi di un pareggio che la lascia padrona del suo destino.

Leggi anche: A Roma fa festa il Bayern: i tedeschi vincono 2-0 e vedono già la finale

Continua a leggere su TheSocialPost.it