Vai al contenuto

Vannacci non è eleggibile, lo blocca il Codice militare: “Non può candidarsi dove ha già lavorato”

Pubblicato: 02/05/2024 17:16

Roberto Vannacci, si trova al centro di un complesso dibattito legale e politico riguardo alla sua candidatura alle prossime elezioni europee. Nonostante il forte sostegno di Matteo Salvini, vicepremier e leader della Lega, il Codice sull’Ordinamento Militare impedisce la sua partecipazione nelle elezioni nella circoscrizione del Centro Italia, dove ha precedentemente prestato servizio. Questo dettaglio è confermato dall’avvocato e professore di diritto militare Massimiliano Strampelli della Link University, che ha rilasciato un’intervista a Repubblica per motivare il suo parere.

Salvini ha sollevato questioni di parità di trattamento, sottolineando come sia possibile candidare persone detenute per gravi accuse, mentre chi ha servito il paese si trova escluso dalle elezioni. Questa situazione ha generato divisioni anche all’interno della Lega.

Il Codice militare specifica che ufficiali che hanno comandato in una certa circoscrizione non possono candidarsi in quella stessa area. Secondo Strampelli, ciò è suffragato dall’articolo 1485 del codice e dall’articolo 7 del d.p.r. 361/57, che stabiliscono chiaramente l’ineleggibilità degli ufficiali in tali circostanze. La Guida tecnica del Ministero della Difesa conferma ulteriormente questi limiti.

Nonostante l’ambiguità su norme specifiche per il Parlamento europeo, Strampelli suggerisce che le norme nazionali su potenziali conflitti di interessi e condizionamento delle scelte dovrebbero applicarsi anche a livello europeo. Le elezioni potrebbero quindi presentare ostacoli legali non superabili per Vannacci, considerando anche il suo status di sospensione cautelare dal servizio che non mitiga la causa originaria di ineleggibilità.

Infine, l’avvocato sottolinea la necessità di un dialogo tra gli organi tecnici del ministero della Difesa e gli uffici elettorali per chiarire questi complessi aspetti del diritto militare e garantire la corretta applicazione delle norme in contesti elettorali così delicati.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 02/05/2024 17:47