Vai al contenuto

AstraZeneca e il ritiro del vaccino: ecco perché non c’entrano gli eventi avversi

Pubblicato: 08/05/2024 13:24

Perché AstraZeneca ha avviato il ritiro del vaccino a livello mondiale? Una domanda che tantissime persone si stanno ponendo in queste ore e che ha visto gli esperti di tutto il mondo scendere in campo per cercare di fare chiarezza. Partendo da un presupposto, scontato: impossibile sapere con certezza la verità a meno che non sia la stessa azienda anglo-svedese a comunicare i motivi della sua scelta. Al momento, l’unica conferma è che AstraZeneca ha “eccessi di vaccini aggiornati” rimasti ancora inutilizzati. Non c’è da stupirsi, dunque, se la casa farmaceutica abbia deciso di provvedere al ritiro di farmaci “più vecchi” e a loro volta bloccati in magazzino. Molti si stanno però interrogando sul possibile legame tra la decisione e i casi di eventi avversi successivi alla vaccinazione. Proviamo a fare chiarezza.

I casi di miocarditi e pericarditi legati alla vaccinazione anti-Covid sono sì stati accertati più o meno in tutto il mondo, ma con percentuali molto basse e concentrati principalmente in determinate fasce d’età. Secondo gli esperti, il motivo del ritiro sarebbe piuttosto da ricercare nell’ormai scarsa competitività dei vaccini AstraZeneca rispetto a quelli a mRNA, molto più flessibili e da tempo diventati i preferiti per la somministrazione. Questioni di opportunità di mercato, insomma, alle quali potrebbe eventualmente sommarsi il netto calo nelle somministrazioni registrato da tempo e le tante accuse del popolo no-vax, che proprio in AstraZeneca sembra aver trovato il suo bersaglio preferito.

Il ragionamento, secondo gli esperti, sarebbe quindi questo: “Non abbiamo paura degli effetti collaterali, visto il rischio minimo. Ma i vaccini fruttano ormai sempre meno rispetto ai concorrenti di altre aziende e non vale più la pena nemmeno correre pericoli per l’immagine, continuando a rimanere esposti”. La galassia no-vax, in ogni caso, continua a insistere sostenendo che gli eventi avversi sarebbero alla base del ritiro, con tanti post già apparsi in rete, tutti dal contenuto simile.

Leggi anche: Non torna a casa per pranzo, la madre lo va a cercare e lo trova in una pozza di sangue

Continua a leggere su TheSocialPost.it