Vai al contenuto

Aggredito e ucciso il cane dell’influencer del benessere animale da 90mila follower

Pubblicato: 10/05/2024 14:26
ucciso cane influencer benessere animale

Sta provocando indignazione e sconcerto la notizia dell’aggressione mortale subita lunedì scorso da Milo, il jack russel di Chiara Ariu, la 26enne dottoressa in Allevamento e Benessere animale residente a Brescia che, con i suoi 90mila follower su Instagram, è considerata una influencer del benessere animale. Milo è stato azzannato da un cane di grossa taglia, condotto senza collare e senza guinzaglio dai suoi proprietari.
Leggi anche: Eboli, bimbo sbranato dai cani: madre, zii e proprietari dei pitbull sono indagati

Il dramma è avvenuto all’Isola d’Elba, in Toscana. Chiara Ariu avrebbe provato a difendere il suo cagnolino, ma inutilmente. Milo è morto dopo un disperato intervento chirurgico. La giovane ora si trova comprensibilmente in stato di shock.

Chi è Chiara Ariu

Chiara Ariu è diventata famosa su social come Instagram e TikTok spiegando ai suoi follower come comunicare correttamente con i cani. Anche il suo Milo aveva subito maltrattamenti in passato, fino a quando cinque anni fa Chiara non l’ha adottato.

“Purtroppo questa è l’ennesima dolorosa storia di cronaca che evidenzia come le aggressioni da parte di cani siano un fenomeno dilagante e alla cui radice c’è l’assenza di uno stato che ci tuteli. – denuncia l’associazione L’Altra Parte del Guinzaglio – Oltre che chiaramente le custodie irresponsabili da parte dei proprietari e le adozioni inconsapevoli. Mancanza di educazione civica e di educazione cinofila in Italia mettono a repentaglio l’incolumità pubblica e la serenità dei cittadini ed è urgente una presa di coscienza da parte delle Istituzioni: intervenire con una normativa più stringente è una necessità non più derogabile”.
Leggi anche: Bimbo sbranato da due pitbull, lo zio: “Lo hanno ucciso strapazzandolo come una bambola di pezza”. Le foto del dramma

Continua a leggere su TheSocialPost.it