Vai al contenuto

Giornalismo in lutto, se n’è andato un vero mito: emorragia celebrale

Pubblicato: 11/05/2024 16:07

È scomparso nella notte, a causa di una emorragia cerebrale, Luciano Di Bacco, rinomato fotografo romano noto per aver catturato gli eventi e la mondanità della Capitale con il suo obiettivo. Di Bacco, che aveva 68 anni, lascia una moglie.

Dal 2012, Di Bacco era il fotografo ufficiale di Dagospia, il celebre sito fondato da Roberto D’Agostino. Le sue immagini erano un punto di riferimento per la storica rubrica “Cafonal”, molto seguita e apprezzata dai lettori per il suo sguardo ironico e critico sul mondo della mondanità romana.

D’Agostino ha voluto rendergli omaggio con un post su Dagospia, esprimendo il cordoglio della redazione: “Un abbraccio fortissimo di tutta la redazione alla famiglia. Luciano adorato, che la terra ti sia lieve come la vita breve che hai vissuto”.

La scomparsa di Di Bacco lascia un vuoto nel mondo del fotogiornalismo romano, dove era conosciuto non solo per la sua professionalità, ma anche per la sua capacità di raccontare con le immagini la vita della città.

Continua a leggere su TheSocialPost.it