Vai al contenuto

Napoli, pizzaiolo accoltella un collega e scappa: grave ragazzo di 25 anni

Pubblicato: 17/05/2024 23:49

Ha colpito il collega più giovane con due fendenti al torace e poi si è dato alla fuga. Quando i poliziotti sono arrivati, di lui non c’era più traccia. È ricercato attivamente un pizzaiolo di 49 anni, accusato di aver ferito un 25enne la sera del 16 maggio nella pizzeria Partenopea, situata in viale Kennedy, quartiere Fuorigrotta, periferia occidentale di Napoli. Il giovane è stato inizialmente medicato al San Paolo e poi trasferito all’Ospedale del Mare, dove è stato operato d’urgenza. Fortunatamente, non è in pericolo di vita.
Leggi anche: Allegri addio, adesso è ufficiale: la Juve ha esonerato l’allenatore

I motivi del ferimento non sono ancora chiari. Secondo le prime ricostruzioni, l’aggressione sarebbe scaturita da una discussione tra i due mentre erano al lavoro. Il giovane si è recato autonomamente al Pronto Soccorso dell’ospedale di Fuorigrotta, riportando almeno due ferite da coltello: una nell’area sottocostale e l’altra al fianco sinistro. Dopo l’intervento chirurgico, è stato ricoverato in prognosi riservata nell’ospedale di Ponticelli.

Gli agenti del commissariato San Paolo sono intervenuti prima in ospedale e poi hanno raggiunto la pizzeria alla ricerca del 49enne, che però si era già dileguato ed è attualmente irreperibile. Sul posto sono intervenuti anche i poliziotti della Scientifica: l’arma utilizzata sembra essere un coltello da cucina.

Continua a leggere su TheSocialPost.it