Vai al contenuto

Liverpool, il commovente addio di Jurgen Klopp: “Non camminerò mai più da solo”

Pubblicato: 20/05/2024 11:49
Jurgen Klopp addio Liverpool

Jurgen Klopp ha detto addio alla panchina del Liverpool in una giornata emozionante e commovente per tutti. Il 56enne tecnico tedesco ha salutato per l’ultima volta il pubblico di Anfield Road con parole che non verranno certo dimenticate dai tifosi dei Reds.
Leggi anche: Morto a 84 anni Oreste Peccedi: fu l’allenatore della Valanga Azzurra

Il messaggio di Guardiola

“Mi mancherà. Molto. – questo il messaggio che gli ha riservato il collega del Manchester City Pep Guardiola – È stato cruciale per la mia carriera e per la mia vita. Mi ha portato a un altro livello. Abbiamo un enorme rispetto reciproco. A Liverpool è stato incredibile, perché ha fatto la Storia. La verità è che è più probabile che cambi e non che rimanga. Ora voglio restare, ma vedremo tra un anno. Dopo otto o nove anni… vedremo”, ha aggiunto l’allenatore spagnolo parlando del suo futuro.

Le parole di Klopp

“Devo essere sempre a mille per godermi le cose”, ha dichiarato invece Jurgen Klopp in conferenza stampa spiegando i motivi del suo addio al Liverpool e, per il momento, anche al ruolo di allenatore. In nove anni sulla panchina dei Reds ha conquistato la sesta Champions League del club e ha vinto nel 2020 un campionato atteso da 30 anni.

“Non è importante cosa pensa di te la gente quando arrivi, ma quando te ne vai”, ha poi aggiunto Klopp durante il bagno di folla che gli hanno riservato i suoi tifosi, mentre lui indossava una maglietta con l’inno “You’ll never walk alone” scritto sulla schiena e “Thank You Luv” sul petto.
Leggi anche: Juventus, Paolo Montero nuovo allenatore (per due giornate)

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 20/05/2024 15:42