Vai al contenuto

Fedez e Iovino trovano un accordo dopo l’aggressione: il personal trainer non denuncerà

Pubblicato: 21/05/2024 15:43

Il rapper Fedez e il personal trainer Cristiano Iovino avrebbero trovato un accordo economico. Iovino rinuncerebbe a eventuali azioni penali nei confronti del cantante in cambio di un forte indennizzo. La notizia la dà Fabrizio Corona e la conferma Ansa secondo alcune fonti legali.
Leggi anche: Rissa e pestaggio, le foto shock di Fedez e Iovino

La notizia sarebbe arrivata dopo un‘anticipazione comparsa sul sito di Fabrizio Corona Dillinger News, relativa all’aggressione ai danni di Iovino. Il pestaggio sarebbe avvenuto nella notte tra il 21 e il 22 aprile a Milano. L’uomo sarebbe stato picchiato da un gruppo di otto-nove uomini.

Fedez presente all’aggressione

Al pestaggio avrebbe presenziato Fedez, che sarebbe stato riconosciuto dai vigilantes. Il portiere di notte e la guardia giurata che erano in servizio nel complesso residenziale di Via Marco Ulpio Traiano, in zona Portello, avrebbero dichiarato ai carabinieri che tra le persone ci sarebbe stato proprio il famoso cantante.

Federico Lucia, in arte Fedez, è indagato dalla Procura di Milano per rissa, lesioni e percosse in concorso. Se entro la fine di luglio Iovino non presenterà denuncia, cosa che non dovrebbe fare con la transazione siglata, le accuse di lesioni e percosse cadranno. Potrebbe quindi rimanere in piedi solo il reato di rissa.

Prima dell’aggressione, Fedez e Iovino avrebbero avuto un diverbio all’interno del locale The Club. Il motivo non è ancora noto: sarebbe infatti stato smentito il movente relativo a un possibile litigio per Ludovica Di Gresy. All’interno della discoteca, sarebbero intervenuti i buttafuori che li hanno obbligati a uscire. Sarebbe poi nato uno scambio di messaggi tra il cantante e il personal trainer e infine ci sarebbe stato l’incontro nei pressi dell’abitazione di Iovino. Quest’ultimo avrebbe rifiutato di farsi trasferire in ospedale.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 21/05/2024 15:52