Vai al contenuto

Influencer si addormenta in camera di hotel, il figlio di 2 anni annega nella piscina

Pubblicato: 22/05/2024 23:50

Un dramma incommensurabile ha colpito la famiglia dell’influencer malese Jasmine Yong. Il suo figlioletto di appena due anni è morto annegato nella piscina dell’hotel dove stavano soggiornando per una breve vacanza. Il tragico incidente è avvenuto mentre i genitori riposavano nella loro stanza. Jasmine Yong ha condiviso il terribile episodio attraverso un toccante post su Instagram, nel quale ha ricostruito gli eventi che hanno portato alla morte del piccolo. La famiglia, composta da Jasmine, suo marito Lim Kong Wang e il loro figlio, era andata in un hotel per celebrare la festa della mamma l’11 maggio scorso.

I fatti: bimbo si allontana dalla camera, fatale una porta aperta

Nel pomeriggio, dopo aver giocato con il bambino e avergli dato il latte, si sono tutti addormentati insieme nella stanza. Al loro risveglio, i genitori hanno scoperto con sgomento che il piccolo non era più accanto a loro.

Immediatamente, la coppia ha iniziato a cercare il bambino all’interno dell’hotel. Purtroppo, le ricerche si sono concluse nella maniera più tragica possibile: il piccolo era esanime nella piscina dell’hotel. Jasmine ha raccontato che la porta della piscina, che inizialmente era chiusa, era stata aperta, consentendo al bambino di entrare nell’area non sorvegliata. Una volta in acqua, il bambino non è riuscito a salvarsi.

Disperati, i genitori hanno portato il bambino nella hall dell’hotel, implorando il personale di chiamare un’ambulanza e di fornire i primi soccorsi. Nonostante i tentativi di rianimazione da parte dei medici e il tempestivo trasporto in ospedale, il bambino non ha mai ripreso conoscenza. I danni causati dalla mancanza di ossigeno erano troppo gravi, e il piccolo è stato dichiarato morto qualche giorno dopo, nel reparto di terapia intensiva.

Le parole addolorate dei genitori

“Il nostro bambino ora è diventato un angioletto. Non c’è più dolore”, ha scritto Jasmine Yong in un post successivo, esprimendo il dolore e la devastazione della famiglia per la perdita del loro figlio. La comunità dei seguaci dell’influencer ha risposto con un’ondata di messaggi di cordoglio e supporto, condividendo il lutto per questa tragica e prematura perdita.

Questo tragico incidente solleva importanti interrogativi sulla sicurezza nelle strutture ricettive, in particolare per quanto riguarda l’accesso alle piscine. La vicenda di Jasmine Yong e del suo bambino mette in evidenza la necessità di misure di sicurezza più rigide per prevenire simili tragedie in futuro.

Mentre la famiglia Yong affronta questo dolore inimmaginabile, la comunità locale e quella online si stringono attorno a loro, offrendo supporto e affetto in questo momento di profondo lutto.

Continua a leggere su TheSocialPost.it