Vai al contenuto

Mike Tyson, malore in aereo: cure di emergenza

Pubblicato: 27/05/2024 19:42
tyson

Mike Tyson, noto come “The Baddest Man on the Planet”, ha vissuto momenti di preoccupazione durante un volo da Miami a Los Angeles. A metà del viaggio, Tyson ha cominciato a manifestare sintomi di malessere, tra cui nausea, vertigini e un senso di stordimento. Questi sintomi erano causati dal riacutizzarsi di un’ulcera, una condizione che ha richiesto immediata attenzione medica.

I soccorsi immediati

Il personale di bordo ha prontamente diffuso un messaggio di soccorso tramite l’altoparlante dell’aereo, chiedendo se ci fosse un medico tra i passeggeri per fornire assistenza all’ex campione di boxe. La situazione ha destato una certa ansia tra i passeggeri, ma fortunatamente il volo è proseguito senza ulteriori incidenti.

Il viaggio di Tyson era già iniziato con difficoltà. Un’avaria al sistema di aria condizionata dell’aereo aveva causato un significativo ritardo nel decollo. Questo problema tecnico non era in alcun modo collegato allo stato di salute di Tyson, ma ha contribuito a rendere il viaggio ancora più stressante per i passeggeri e l’equipaggio.

All’atterraggio a Los Angeles, i paramedici sono saliti a bordo per prestare le prime cure a Tyson. Dopo un’attenta valutazione, è stato deciso di tenerlo sotto osservazione per garantire che il malessere non evolvesse in qualcosa di più grave. La tempestività dell’intervento medico ha permesso di gestire l’ulcera e di assicurarsi che Tyson ricevesse le cure necessarie.

Continua a leggere su TheSocialPost.it