Vai al contenuto

Colpo di scena, parla la 16enne abbandonata sul Gra. E “salva” la mamma…

Pubblicato: 28/05/2024 09:20
mamma abbandona figlia Gra

Dopo il clamore iniziale, la giovane ha cambiato versione: “Sono scesa io dall’auto”. Le indagini sulla vicenda sono in corso. La ragazza di 16 anni, che era stata soccorsa dai vigili urbani mentre vagava per il raccordo anulare, ha ritrattato le accuse contro la madre. In un primo momento, la giovane aveva raccontato agli agenti di essere stata cacciata dalla macchina dopo un litigio per un’insufficienza in latino. Soccorsa vicino alla galleria Appia, la ragazza aveva fornito questa spiegazione: “Abbiamo litigato per un’insufficienza in latino e mi ha cacciato dalla macchina”. Dopo essere stata portata presso gli uffici di Ponte di Nona, i vigili, che le avevano offerto cibo e assistenza, avevano contattato il padre e chiesto chiarimenti alla madre, una 40enne residente nella zona Pisana. La vicenda era stata segnalata al tribunale per i Minorenni di Roma, dato che la ragazza aveva sostenuto che episodi simili erano accaduti in passato.

Con il passare delle ore, però, la situazione è cambiata. La ragazza, ascoltata una seconda volta, ha minimizzato le accuse contro la madre: “Non è vero che abbiamo discusso per i miei voti. Lei non mi ha abbandonato in strada. Abbiamo litigato e io mi sono allontanata”. I vigili hanno registrato anche questa nuova versione. Gli investigatori sospettano che la ragazza, di fronte alle possibili conseguenze delle sue dichiarazioni, si sia spaventata e abbia deciso di ritrattare. Di conseguenza, verranno condotti ulteriori accertamenti per chiarire cosa sia realmente accaduto e perché la giovane si trovasse sola sul raccordo anulare.

Leggi anche: Neonato morto sulla nave da crociera, cambia l’accusa alla mamma: “È abbandono, non omicidio”

La prima versione, in cui la ragazza affermava di essere stata abbandonata dalla madre a causa di un litigio per un voto scolastico, ha suscitato molta preoccupazione. Tuttavia, la successiva ritrattazione ha complicato la comprensione dei fatti. Gli investigatori stanno esaminando entrambe le versioni per determinare la verità. Nel frattempo, la situazione familiare verrà attentamente monitorata, e saranno valutati i provvedimenti necessari per garantire il benessere della giovane. La complessità del caso richiede una valutazione approfondita per comprendere appieno le dinamiche familiari e prevenire ulteriori situazioni di rischio per la ragazza.

Il racconto della 16enne lascia senza parole i vigili

Io e mia madre abbiamo litigato per un 5 in latino e mi ha fatto scendere dalla macchina”, queste le prime parole pronunciate dalla 16enne di fronte ai vigili. A quel punto Aurora, questo il suo nome, che è figlia di genitori separati, è stata portata presso gli uffici di Ponte di Nona, dove gli agenti, dopo averla fatta rifocillare, hanno provveduto a denunciare per maltrattamento di minori la madre, una donna italiana di circa 40 anni che vive in zona Pisana.

Secondo quanto è emerso, non sarebbe stata la prima volta che accadeva una cosa simile. Per questo è stato informato anche il tribunale per i Minorenni di Roma, dopo che è stato contattato il padre.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 28/05/2024 23:07