Vai al contenuto

Elettra ingoia il tappo di una bottiglia mentre gioca, morta a 18 mesi. L’elicottero in avaria

Pubblicato: 02/06/2024 11:31

Due meravigliosi occhioni azzurri, un sorriso contagioso e una tragedia destinata a restare senza risposte. La bambina nella foto è Elettra Friselle e, a soli 18 mesi, è rimasta vittima di un terribile incidente domestico che ha spezzato la sua piccola vita, gettando nella disperazione i suoi familiari. La piccola stava giocando con una bottiglietta di plastica quando ha accidentalmente ingoiato il tappo. La tragedia, riportano le cronache locali, si è consumata al Lido di Venezia venerdì sera.
Leggi anche: Moto si schianta contro un muro: muore 17enne, illeso l’amico
Leggi anche: Shock a Messina: 19enne trovato cadavere sul marciapiede

L’incidente e la corsa in ospedale

Stando a quanto ricostruito, è quasi l’ora di cena, quando i genitori di Elettra si accorgono che qualcosa non va, provando ad intervenire con le manovre per disostruire le vie respiratorie della loro figlioletta. Ma senza successo.

Il papà allora pensa che sia necessario portarla in pronto soccorso, che non è troppo lontano dalla loro abitazione, e la carica in macchina. Dal pronto soccorso, la decisione del trasporto in elicottero al nosocomio di Padova, mentre il personale del 118 tenta manovre di disostruzione. Ma la piccola perde conoscenza e partono le manovra di rianimazione.

L’avaria dell’elicottero

La situazione precipita improvvisamente: l’elicottero atterrato all’aeroporto Nicelli di San Nicolò, per recuperare la bimba, va in avaria e non può eseguire il trasporto. Mentre i medici estraggono il tappo dalla trachea di Elettra arriva un altro elicottero: finalmente la piccola può essere trasferita a Padova. Ma le sue condizioni sono ormai disperate: nella notte si tenta di tutto per salvarla, ma è troppo tardi. Il cuore di Elettra smette di battere e viene dichiarata morta. 

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 04/06/2024 10:47