Vai al contenuto

Sofia Archetti investita e uccisa dal suv, la nonna alla guida sconvolta: “Non l’ho vista”

Pubblicato: 05/06/2024 12:13
Sofia Archetti uccisa suv

Immenso dolore per Sofia Archetti, la bambina di un anno e mezzo morta lunedì 3 giugno a Brescia, schiacciata da un suv insieme a sua nonna nel parcheggio dell’asilo ‘Little England’. Mercoledì 5 giugno si terrà la veglia di preghiera per la bimba, mentre il funerale sarà giovedì 6 alle 11. Alla guida dell’auto c’era un’altra nonna, la 75enne Grazia che a sua volta era andata a prendere il nipote a scuola. Ora la donna è indagata per omicidio stradale e racconta la sua versione dei fatti. Ancora molti i dubbi sulla dinamica dell’incidente.
Leggi anche: La piccola Sofia investita e uccisa ad un anno e mezzo fuori dall’asilo

Sono disperata, sotto choc. Non mi sono accorta di loro. Non le ho viste”. Sono queste le parole della signora Grazia, riportate dal Corriere della Sera. Versione che ora è al vaglio degli inquirenti. Secondo una prima ricostruzione della polizia locale di Brescia, la donna, con una manovra a velocità ridotta, si sarebbe spostata da un parcheggio ad un altro, senza però rispettare la segnaletica del parcheggio.

Tutti i dubbi sulla dinamica dell’incidente

In alcuni video girati dalle telecamere presenti sul posto, si vedrebbe la 75enne probabilmente accorgersi della presenza di Sofia e della nonna che, a loro volta, avrebbero visto il suv e guardato negli occhi la conducente. Forse le due malcapitate hanno creduto che la donna avrebbe frenato per farle passare. Ma così non è stato e sono state investite mortalmente.

L’incidente nel parcheggio dell’asilo ‘Little England’ è avvenuto intorno alle 15.45 di lunedì 3 giugno. Sofia Archetti avrebbe picchiato violentemente la testa sull’asfalto dopo l’impatto con il suv. Inutili purtroppo tutti i soccorsi per salvarle la vita, nonostante siano giunti in pochi minuti. La piccola era già morta quando è arrivata in ospedale.

Continua a leggere su TheSocialPost.it