Vai al contenuto

Barbara muore di cancro a 51 anni: era diventata famosa parlando della malattia sui social

Pubblicato: 06/06/2024 14:41

Barbara Carron, ex vicepresidente del Padova Calcio e figura di spicco nel settore edilizio italiano, ci ha lasciati giovedì all’età di 51 anni. Originaria di Asolo, Barbara era stata ricoverata in una clinica dove stava combattendo contro una recidiva di tumore al seno. La notizia della sua morte è stata annunciata con un commovente messaggio dalla sorella, che ha condiviso le ultime parole scritte da Barbara qualche mese prima di morire.

“Quando ho saputo della mia malattia è stato l’inizio di un viaggio, la paura e la scoperta di una me che non conoscevo. L’universo toglie e restituisce. Credo che la Vita si regga su questo equilibrio: Dare e Avere. Ho dato un senso a ciò che mi era successo ed ho ricevuto tanto amore”. Queste parole, piene di riflessione e consapevolezza, sono state scritte da Barbara cinque mesi prima di scoprire che il cancro era tornato.

Barbara era molto seguita sui social network, dove condivideva apertamente il suo percorso contro la malattia. Il suo ultimo aggiornamento risale al 25 maggio, quando ha esortato i suoi follower a vivere pienamente ogni momento. “Non pensate di avere tempo in eterno perché non è così. Vi sbagliate. Pensiamo che tutto torni. Che di tempo ce ne sia in abbondanza: non è così. Il tempo è un’incognita e noi dobbiamo approfittarne perché ogni cosa è regalata, è un dono. Un dono meraviglioso che la Madre Terra ci mette a disposizione”.

In uno dei suoi messaggi più toccanti, Barbara ha citato Michela Murgia, sottolineando che il cancro non è una battaglia da combattere, ma qualcosa da accogliere e comprendere. “Non ho mai amato Michela Murgia, ma su una cosa aveva ragione: il cancro non è una battaglia. Io ti accolgo. Ti ringrazio per il messaggio che mi stai dando e ti lascio andare”. Queste parole riflettono la profondità del suo pensiero e il suo modo unico di affrontare la malattia con dignità e gratitudine.

Barbara Carron era consigliera delegata e legale rappresentante del gruppo Carron, con sede a San Zenone degli Ezzelini, una delle più importanti aziende italiane nel settore edilizio. La sua professionalità e dedizione hanno lasciato un segno indelebile nell’azienda e nel settore.

La sua vita e la sua carriera sono state un esempio di forza, resilienza e amore per la vita. La comunità di Asolo e tutti coloro che l’hanno conosciuta e seguita sui social media sentono profondamente la sua perdita. Barbara lascia un’eredità di coraggio e ispirazione, dimostrando che anche nei momenti più difficili è possibile trovare bellezza e significato.

Barbara Carron ci ha lasciati, ma le sue parole e il suo spirito continueranno a vivere attraverso le persone che ha toccato. La sua capacità di affrontare la malattia con grazia e di trovare un senso profondo nella vita è un lascito che risuonerà per molto tempo. La sua famiglia, i suoi amici e i suoi seguaci sui social media terranno viva la sua memoria, ricordando una donna che ha vissuto con autenticità e passione.

Continua a leggere su TheSocialPost.it