Vai al contenuto

Cibo conservato in uno scantinato tra muffa e calcinacci: la terribile scoperta nel famosissimo locale

Pubblicato: 06/06/2024 18:29

Nell’ambito dei controlli su locali pubblici ed esercizi commerciali, gli agenti del I Gruppo Centro Storico della Polizia Locale di Roma, sono intervenuti in un’attività di somministrazione nel Rione Monti, dove hanno riscontrato il pessimo stato di conservazione degli alimenti, la mancata indicazione dei cibi congelati sul menu e l’occupazione abusiva di suolo pubblico. Cibo conservato tra i calcinacci e muffa, all’interno di un seminterrato: questa la terribile scoperta fatta dagli agenti.

La conservazione scorretta del cibo fuori dai frigoriferi infatti rappresentava un potenziale pericolo per i consumatori, clienti del locale. I vigili urbani hanno sequestrato circa 150 chili di alimenti, poi distrutti. Oltre alle sanzioni, per un ammontare pari a circa 6mila euro, è scattato il provvedimento di chiusura da parte della ASL, intervenuta su segnalazione degli agenti.

Durante le verifiche, gli agenti hanno individuato un piano seminterrato, utilizzato come magazzino, dove cibi e bevande erano tenuti in maniera promiscua con calcinacci ed altri materiali di risulta, in precarie condizioni igieniche, con tanto di muffa sui muri ed intonaco fortemente deteriorato. Sui menu non era indicato quali dei cibi serviti fossero congelati e inoltre il locale occupava abusivamente il suolo pubblico.

Continua a leggere su TheSocialPost.it