Vai al contenuto

Céline Dion rivela: “Ho nascosto la malattia per 17 anni, gli spasmi mi hanno rotto le costole”

Pubblicato: 10/06/2024 21:25

L’attesa cresce per il documentario “I Am: Céline Dion”, che sarà disponibile su Prime Video il prossimo 23 giugno. La celebre cantante, che da anni lotta contro la sindrome della persona rigida, ha dovuto interrompere tutte le sue attività live a causa della malattia, che colpisce il sistema nervoso centrale. In una recente intervista alla NBC News, che verrà trasmessa integralmente domani in America, Céline Dion ha condiviso dettagli della sua condizione con la giornalista Hoda Kotb.
Leggi anche: Trovato morto in Grecia Michael Mosley, conduttore TV e medico inglese. Inventò la dieta intermittente

SITO Céline Dion rivela: “Ho nascosto la malattia per 17 anni, gli spasmi mi hanno rotto le costole”
SEO Céline Dion malattia, sindrome della persona rigida: cos’è e come si manifesta
SOCIAL “Costole spaccate”. Céline Dion choc Sulla sua malattia

Céline Dion racconta la sua malattia

Quando le è stato chiesto se gli spasmi potessero essere così forti da fratturare una costola, la Dion ha risposto: “Ad un certo punto mi sono rotta delle costole perché a volte, quando è molto grave…”. Ha descritto gli spasmi come una sensazione di strangolamento, che può colpire anche l’addome, la colonna vertebrale, le costole e le mani, causando crampi intensi e prolungati che le impediscono di camminare e di usare le corde vocali come era solita fare.

Il documentario “I Am: Céline Dion”, diretto dalla regista nominata all’Oscar Irene Taylor, offre uno sguardo approfondito e sincero sulla battaglia personale dell’artista contro questa malattia debilitante. La colonna sonora del documentario, che sarà rilasciata il 21 giugno, include venti delle canzoni più famose di Céline Dion, come “The Power of Love”, “My Heart Will Go On” e “Love Again”, oltre a sette tracce composte dal violoncellista Redi Hasa e prodotte da Alberto Fabris.

Cos’è la sindrome della persona rigida?

Nei soggetti con sindrome della persona rigida, i muscoli del tronco e dell’addome si irrigidiscono e si ingrossano gradatamente. I muscoli delle braccia e delle gambe sono meno colpiti. Di solito, la sindrome della persona rigida progredisce, causando disabilità e rigidità in tutto il corpo.Questo documentario rappresenta non solo un tributo alla sua carriera musicale, ma anche un potente racconto della sua resilienza e determinazione nel fronteggiare una malattia che ha cambiato radicalmente la sua vita. La storia di Céline Dion continua a ispirare i suoi fan in tutto il mondo, dimostrando la sua forza e il suo impegno nel superare le avversità.

Continua a leggere su TheSocialPost.it